La Toro Rosso ha annunciato, con un breve comunicato sul sito della scuderia, che Sebastien Buemi, nonostante sia stato nominato test driver e pilota di riserva della Red Bull, sarà a disposizione del team italiano ogni qual volta che emergerà la necessità di sostituire uno dei due piloti titolari, che quest’anno saranno l’australiano Daniel Ricciardo ed il francese Jean-Eric Vergne.

Tuttavia Buemi, che ha corso dal 2009 per la Toro Rosso disputando 55 GP in totale, non esclude strade alternative: “Idealmente potrei accoppiare la Formula 1 con una categoria differente, come l’endurance: Mi piace molto la 24 ore di Le Mans – ha detto ai giornalisti – Non ci sono Gran Premi nel weekend di Le Mans, dunque sarebbe possibile. I grandi team cominceranno presto la loro stagione, quindi potrei pure partecipare. Probabilmente potrò annunciare i dettagli di quello che farò nel 2012 molto presto”.

Per quanto riguarda il futuro lontano le porte sono invece aperte: “Il contratto che ho siglato copre solamente un anno – ha puntualizzato Sebastien – Dopo quello non mi è stato promesso nulla, vedremo. Per ora penso sia meglio essere terzo pilota nella migliore scuderia piuttosto che correre in fondo allo schieramento. Da dicembre sono stato in contatto con altri team poiché ho avuto possibilità altrove. Ma alla fine la miglior soluzione è stata quella di rimanere con la Red Bull. Ora dipende da me fare del mio meglio al simulatore per dimostrare loro che sono pronto nel caso il contratto di Mark Webber non venga rinnovato per il 2013”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Toro Rosso ha annunciato, con un breve comunicato sul sito della scuderia, che Sebastien Buemi, nonostante sia stato nominato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-060112-buemi.jpg Buemi riserva anche della Toro Rosso, ma punta a Le Mans e la Red Bull