Nessun dubbio sui rapporti di forza, ma la Mercedes non perde tempo e mette subito in chiaro le cose.

In particolare, Lewis Hamilton dimostra di volersi prendere all’Hungaroring, una pista dove ha vinto già 4 volte, la leadership del mondiale. Suo il miglior tempo della prima sessione di prove libere del GP d’Ungheria, realizzato in 1:21.347, oltre 2 decimi più veloce rispetto al compagno-rivale Nico Rosberg, che pure ha dato la sensazione di essere pronto alla battaglia.

Non male, se non contiamo i distacchi, la mattinata delle Ferrari, che hanno monopolizzato la seconda fila provvisoria, con Sebastian Vettel davanti a Kimi Raikkonen, entrambi staccati dalle Mercedes di oltre 1 secondo e mezzo. Le rosse sono seguite dalle due Red Bull, con Daniel Ricciardo a precedere Max Verstappen. In buona forma sono apparse le McLaren, che occupano la quarta fila con Fernando Alonso settimo e Jenson Button ottavo.

A chiudere la top ten sono Romain Grosjean su Haas e Sergio Perez su Force India, in difficoltà, per il momento, Williams e Toro Rosso.

GP Budapest, Prove Libere 1 – Classifica:

1. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:21.347
2. Nico Rosberg – Mercedes – 1:21.584 – +0.237
3. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:22.991 – +1.644
4. Kimi Räikkönen – Ferrari – 1:23.082 – +1.735
5. Daniel Ricciardo – Red Bull Racing Tag Heuer – 1:23.174 – +1.827
6. Max Verstappen – Red Bull Racing Tag Heuer – 1:23.457 – +2.110
7. Fernando Alonso – Mclaren Honda – 1:23.935 – +2.588
8. Jenson Button – Mclaren Honda – 1:23.961 – +2.614
9. Romain Grosjean – Haas Ferrari – 1:24.013 – +2.666
10. Sergio Perez – Force India Mercedes – 1:24.073 – +2.726
11. Nico Hulkenberg – Force India Mercedes – 1:24.120 – +2.773
12. Felipe Massa – Williams Mercedes – 1:24.154 – +2.807
13. Valtteri Bottas – Williams Mercedes – 1:24.370 – +3.023
14. Carlos Sainz – Toro Rosso Ferrari – 1:24.579 – +3.232
15. Marcus Ericsson – Sauber Ferrari – 1:24.981 – +3.634
16. Charles Leclerc – Haas Ferrari – 1:25.181 – +3.834
17. Felipe Nasr – Sauber Ferrari – 1:25.256 – +3.909
18. Esteban Ocon – Renault – 1:25.260 – +3.913
19. Daniil Kvyat – Toro Rosso Ferrari – 1:25.324 – +3.977
20. Rio Haryanto – Mrt Mercedes – 1:27.012 – +5.665
21. Pascal Wehrlein – Mrt Mercedes – 1:27.249 – +5.902
22. Jolyon Palmer – Renault – 1:28.560 – +7.213

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Mercedes inarrivabili, con Lewis che si prende subito la leadership provvisoria. Ferrari seconda forza.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/Hamilton01.jpg Budapest, Libere 1: Hamilton lancia un segnale a Rosberg