La passione per le corse, da sempre viscerale in un personaggio della caratura di Adrian Newey, direttore tecnico di Red Bull F.1 nonché fautore di quel portentoso pacchetto che è la RB6 di Mark Webber e Sebastian Vettel, ha rischiato di giocare un brutto scherzo all’ingegnere britannico impegnato ieri su una guest car in un evento di contorno al BTCC sul circuito di Snetterton.

Newey, che notoriamente ama mettersi di tanto in tanto al volante di vetture da competizione, si trovava nell’abitacolo di una Ginetta G50 quando è stato spinto da dietro col risultato di trovarsi in testacoda subendo poi un violento urto laterale contro le barriere del tracciato ubicato nel Norfolk.

Trasportato in barella al vicino ospedale, il 56enne tecnico inglese non ha comunque riportato danni fisici rilevanti, come evidenziato da Lawrence Tomlinson, presidente del monomarca Ginetta: “In seguito al crash si è reso necessario un ricovero precauzionale di Adrian in una struttura ospedaliera. Fortunatamente non ci sono stati feriti gravi, e il roll bar della G50 di Newey, coinvolto in una collisione multipla con Julien Draper e Tony Hughes, ha retto bene all’impatto”.

Va evidenziato che la Red Bull ha recentemente premiato Newey donando all’aerodinamico nativo di Stratford-upon-Avon la monoposto RB5 che contese alla Brawn Grand Prix di Jenson Button la vittoria finale nel campionato F.1 edizione 2009.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

La passione per le corse, da sempre viscerale in un personaggio della caratura di Adrian Newey, direttore tecnico di Red […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/newey4.jpg Brutta avventura per Adrian Newey in una gara a Snetterton: il dt della Red Bull ricoverato al centro medico dopo un incidente