Costretto a vivere una stagione nelle retrovie con la debuttante HRT Cosworth di proprietà del magnate spagnolo Jose Ramon Carabante, alla vigilia del Gran Premio di Gran Bretagna in programma a Silverstone l’11 luglio il nipote d’arte Bruno Senna ha fatto sapere di voler proseguire l’apprendistato nella massima formula puntando a cogliere ogni minima opportunità che dovesse presentarsi. 

Nella F.1 attuale a fine giornata non sai mai cosa ti riserverà il futuro – ha dichiarato con un pizzico di amarezza Senna – tutto ciò che posso fare è spingere al massimo sull’acceleratore e sperare di ottenere qualche buon risultato in pista. Ritengo di essere migliorato molto dal mio approdo nel Circus avvenuto nel Gran Premio del Bahrain dello scorso marzo, e la motivazione davvero non mi manca”.

Consapevole di non poter contare su particolari alternative in chiave 2011, il 26enne driver paulista già top contender nella GP2 Main Series lascia intuire di voler prolungare il più possibile la sua permanenza nel Circus: “E’ dura ritrovarsi a combattere nelle ultime posizioni dopo avere sperimentato la vittoria nelle categorie propedeutiche alla F.1. In tutta onestà mi fa rabbia essere doppiato, anche se sappiamo bene che al momento la vettura non è competitiva. E’ un po’ frustrante, soprattutto perché vorrei competere con gli altri piloti ad armi pari e invece non posso. L’obiettivo è comunque quello di restare a lungo nell’ambiente della F.1”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Costretto a vivere una stagione nelle retrovie con la debuttante HRT Cosworth di proprietà del magnate spagnolo Jose Ramon Carabante, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/senna8.jpg Bruno Senna svela i suoi propositi futuri: “Mi auguro di restare a lungo in F1”