Bruno Senna non ha troppe recriminazioni sul fatto di non aver ottenuto un sedile alla Lotus per la prossima stagione, nonostante abbia preso parte alle ultime otto prove del 2011 a fianco di Vitaly Petrov. Il brasiliano infatti, complice una monoposto nettamente inferiore ad inizio stagione, non è riuscito ad offrire prestazioni esaltanti, venendo quindi scartato per il 2012 in favore di Romain Grosjean e Kimi Raikkonen.

Comunque l’esperienza alla Lotus Renault è stata solamente positiva secondo il parere di Senna: “Ha aumentato notevolmente il mio profilo in Formula 1 – ha commentato – Quindi è stata una grande opportunità perché prima di allora quello che avevo lasciato era unicamente un’immagine negativa dal 2010. Ora il mio profilo è salito ed è estremamente più alto di quanto non lo sia mai stato. In generale significa che adesso sono in una posizione migliore sebbene il sedile non sia mio”.

Comunque il nipote dell’indimenticato Ayrton non è stato affatto sorpreso dalla scelta della scuderia di puntare sul transalpino Grosjean: “Certamente è stato spiacevole non essere lì poiché c’è un buon potenziale nella squadra, ma non è un qualcosa che ci abbia particolarmente sorpreso – ha messo in evidenza – Noi stavamo già guardando ad altre opzioni perché sapevamo già che il posto non era sicuro”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Bruno Senna non ha troppe recriminazioni sul fatto di non aver ottenuto un sedile alla Lotus per la prossima stagione, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-241211-senna.jpg Bruno Senna non è rimasto sorpreso dalla scelta della Lotus