Mentre in vista della parte finale della stagione ha chiesto ai tifosi di disegnare una nuova livrea del casco per commemorare gli ipotetici 50 anni del compianto zio Ayrton, tragicamente scomparso a Imola nel 1994, l’attuale driver della HRT Bruno Senna non ha nascosto di essere impaziente di tornare a calarsi nella sua monoposto a pochi giorni dalla riapertura della tenzone agonistica prevista nel fine settimana del 27-29 agosto sul celeberrimo impianto di Spa Francorchamps.

Correre a Spa con una monoposto di F.1 è un obiettivo che mi accompagna da tempo – ha spiegato il 26enne brasiliano, chiaramente memore dei cinque successi artigliati da ‘Magic’ sul tracciato delle Ardenne – ci ho gareggiato stabilmente a partire dal 2005 nelle categorie inferiori, e nessun circuito sa regalarmi le emozioni che in Belgio ritrovo puntualmente. La pista è molto rapida nel suo disegno e si caratterizza per una serie di cambi di pendenza a dir poco esaltanti, senza calcolare la sfida rappresentata dalle curve ad alta velocità. Qui le regole sono semplici, più spingi sull’acceleratore e più i tuoi tempi sul giro miglioreranno”.

Senna è convinto che il metodo di lavoro dello staff HRT si sposerà bene alle esigenze del circuito, dove si richiede medio downforce e una efficiente stabilità della vettura nei settori più veloci: “Il nostro obiettivo sarà quello di individuare un buon bilanciamento, anche perché i livelli di downforce richiesti sono in linea con le caratteristiche della HRT. Ritengo inoltre di poter contare sull’ottimo affiatamento che da sempre mi lega al tracciato di Spa”.

Dalla Spagna, nel frattempo, alcune ‘gole profonde’ vicine agli ambienti di HRT ed Epsilon Euskadi, ovverosia la compagine di proprietà di Joan Villadelprat intenzionata a fare il suo ingresso nel Circus in ottica 2011, mormorano circa una possibile fusione tra le due squadre che andrebbe almeno sulla carta a rafforzare entrambe le realtà. Secondo i bene informati, poi, nei giorni scorsi ci sarebbe già stato un vertice Villadelprat-Carabante, svoltosi in gran segreto al fine di trovare punti in comune dai quali impostare la collaborazione. La FIA, intanto, non ha ancora comunicato nulla sul nome del tredicesimo team ammesso l’anno venturo, e ormai i tempi sono davvero strettissimi…

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Mentre in vista della parte finale della stagione ha chiesto ai tifosi di disegnare una nuova livrea del casco per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/senna6.jpg Bruno Senna guarda con ottimismo al Gran Premio del Belgio. Intanto in chiave 2011 si profila una fusione HRT-Epsilon Euskadi?