Comprensibilmente galvanizzato dalla strepitosa vittoria ottenuta da Rubens Barrichello nel recente Gran Premio d’Europa andato in scena domenica scorsa sul circuito cittadino di Valencia, Ross Brawn ha dichiarato di non vedere ragioni per cui all’attuale formazione piloti non dovrebbe essere rinnovata la fiducia in chiave 2010.  

Sulla conferma del leader di campionato Jenson Button non vi erano dubbi, ma sul nome del suo compagno di squadra nelle ultime settimane ha preso sempre più consistenza l’ipotesi relativa ad un ingaggio di Kimi Raikkonen, non così sicuro di proseguire l’avventura in Ferrari oltre il 2009. 

A sei gare dalla conclusione del Mondiale, arriva finalmente un messaggio di speranza per Barrichello, che ha stipulato a inizio stagione un particolare contratto con Ross Brawn, rinnovabile ogni tre Gran Premi. Non vedo perché non dovremmo puntare su Button e Barrichello anche nel 2010 – ha ammesso per la prima volta patron Ross – entrambi stanno facendo un ottimo lavoro, quindi credo che già dopo il Gran Premio del Belgio potremo iniziare a considerare seriamente questa possibilità”. 

Sulla stessa lunghezza d’onda dell’ex direttore tecnico della Ferrari si è espresso l’amministratore delegato di Brawn GP Nick Fry: “Sono convinto che, se riusciremo a schierare gli stessi piloti, saremo protagonisti anche l’anno prossimo. Jenson e Rubens hanno dimostrato chiaramente di saper vincere delle gare, in ogni caso non abbiamo alcuna necessità di affrettare i tempi. Siamo consapevoli di aver messo in piedi un team valido, composto da gente preparata, pertanto non aspetteremo le decisioni del Fernando Alonso di turno per verbalizzare la questione”.  

Sul fronte interno, la scuderia nata sulle ceneri della Honda sembra aver trovato la copertura finanziaria indispensabile per competere ai massimi livelli in F.1 nei prossimi tre anni. “Non avremo preoccupazioni di questo tipo fino alla fine del 2012 – ha spiegato Fry – abbiamo già siglato importanti accordi commerciali in ottica 2010, e sarà nostra cura rivelare ogni dettaglio alla presentazione della nuova monoposto”.  

A dispetto della reticenza di Fry nel comunicare i nomi dei futuri investitori, negli ultimi tempi Brawn GP avrebbe avviato trattative con Emirates Airline, Bwin e Telmex. L’accordo di sponsorizzazione con Virgin si concluderà invece come previsto al termine del Mondiale 2009. “Il logo della compagnia Virgin non sarà più presente sulle nostre vetture il prossimo anno – ha confermato Fry – abbiamo avuto una collaborazione fantastica, ma fortunatamente le richieste non ci mancano. Mi auguro possano continuare ad essere presenti in F.1 nel nuovo team Manor”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Comprensibilmente galvanizzato dalla strepitosa vittoria ottenuta da Rubens Barrichello nel recente Gran Premio d’Europa andato in scena domenica scorsa sul […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/buttonbarrichello.jpg Brawn GP valuta la possibilità di confermare il duo Button-Barrichello nel 2010