La crisi tecnica in cui il team Brawn Grand Prix, dominatore assoluto nei primi Gran Premi della stagione, è repentinamente precipitato, sarebbe imputabile ad una modifica effettuata sulle BGP001 di Jenson Button e Rubens Barrichello nelle settimane immediatamente successive al trionfale Gran Premio della Turchia, disputatosi sul circuito dell’Istanbul Park lo scorso 7 giugno.  

A sostenere questa tesi è nientemeno che Ross Brawn, proprietario dell’omonima scuderia nata sulle ceneri della Honda, costretta anche in Ungheria ad arrabattarsi pur di agguantare un paio di punticini grazie all’estro del sempre meticoloso Button.  

Le squadre avversarie hanno lavorato a fondo per raggiungerci – ha spiegato Brawn – ma bisogna riconoscere che nelle prime gare riuscivamo a trarre il massimo dalle nostre coperture, mentre invece a partire da Silverstone qualcosa non ha più funzionato”. 

Secondo l’opinione dell’ingegnere nativo di Manchester, il problema va ricercato in uno step evolutivo sbagliato introdotto sulle vetture: “Durante l’anno abbiamo proposto con costanza varie innovazioni tecniche, quindi non ci sono dubbi sul fatto che una o più componenti nuove abbiano determinato un drastico calo nella resa complessiva degli pneumatici. Per questo motivo stiamo analizzando ogni particolare nella speranza di venirne a capo rapidamente”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

La crisi tecnica in cui il team Brawn Grand Prix, dominatore assoluto nei primi Gran Premi della stagione, è repentinamente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/brawng2.jpg Brawn GP in crisi tecnica a causa di una modifica sbagliata