È ormai trascorso un mese dal terribile incidente di Robert Kubica al Rally Ronde di Andora. Eric Boullier, team principal della Lotus Renault GP, ha sottolineato come sia ancora presto per giudicare quando il pilota polacco potrebbe tornare al volante di una Formula 1.

Kubica si trova tutt’ora all’ospedale “Santa Corona” di Pietra Ligure (in provincia di Savona) per il recupero dai numerosi infortuni subiti: la parte più lesionata, come noto, è la mano destra, che fu addirittura vicina al rischio di amputazione.

“Ha fatto ottimi progressi, e il suo recupero sta andando esattamente come vorresti che fosse in questo tipo di condizioni”, ha confermato Boullier alla BBC. “I tempi sono ancora prematuri, avendo cominciato la riabilitazione in questi giorni, e mano e gomito sono due parti fondamentali che sono risultate danneggiate nell’incidente”.

“Dovremo aspettare ancora un paio di settimane per avere un quadro più chiaro delle sue condizioni. Per Robert non è facile come stiano avanzando le cose, e anche a livello di motivazioni è molto dura: realizzi quanto sia difficile il lavoro necessario per poter tornare”.

In ogni caso, il responsabile della scuderia di Enstone ha voluto rimarcare l’attitudine positiva mostrata dal talento di Cracovia a chiunque gli abbia fatto visita: “Ha sorpreso chiunque. Tutti i dottori sono venuti da me per dirmi di essere rimasti impressionati dalla sua forza mentale”.


Stop&Go Communcation

È ormai trascorso un mese dal terribile incidente di Robert Kubica al Rally Ronde di Andora. Eric Boullier, team principal […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-070311-02.jpg Boullier su Robert Kubica: “Presto per parlare del rientro”