Eric Boullier ha replicato alle accuse di Chris Horner fatte alla FIA sull’imprecisione dei sensori che rilevano il consumo del carburante.

Il Team Principal della Red Bull si era scagliato contro la federazione subito dopo la squalifica di Daniel Ricciardo; pronta è stata la risposta del francese della McLaren, il quale sostiene di dover seguire il responso di quei dati, seppur errati.

“Era chiaro fin dal primo test, che avremmo seguito i dati ufficiali dei sensori FIA” ha dichiarato Boullier. “La FIA anche in Bahrain (in occasione dei test, ndr) ha ribadito di doversi rifare soltanto a quelli; sapevamo che ci fossero alcune imprecisioni, per questo siamo stati ancora più accorti nell’uso del carburante”.

“Lavoriamo con i tecnici della Federazione da gennaio per limare del tutto le differenze tra macchina e macchina (in ambito di sensori, ndr), ovviamente ogni squadra è invitata a fornire il proprio aiuto” ha concluso.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Eric Boullier sapeva sin dai primi test dei problemi ai sensori del carburante FIA […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/233akakddjjd-1024x682.jpg Boullier consapevole dei problemi ai sensori FIA