Da questa stagione Montecarlo tornerà ad essere un appuntamento meno atipico nel calendario. Con l'aggiunta dei round di Singapore e Valencia, la Formula 1 sottolinea la sua volontà di guardare sempre di più ai circuiti cittadini. Bernie Ecclestone, tuttavia, ha un progetto ancora più ambizioso in ballo: organizzare un Gran Premio addirittura a Parigi, già dal prossimo anno. L'idea sarebbe quella di allestire un percorso nei pressi dell'Arco di Trionfo o, come paventato nei mesi scorsi, attorno a Disneyland. "Spero che sia possibile riuscire a fare qualcosa a Parigi o lì vicino. Abbiamo bisogno di una nuova sede per correre in Francia, perchè non vogliamo più andare a Magny Cours", ha affermato il patron della Formula One Management.

In passato Ecclestone aveva pensato anche di dar vita ad una corsa fra le strade di Londra, specialmente dopo il bellissimo show dell'estate 2003 a Regent Street, in cui ben nove team si esibirono con una propria monoposto. Il boss del circus, tuttavia, non ha mai ricevuto il via libera, pur ammettendo che Londra sarebbe più adatta alle esigenze degli spettatori e delle televisioni.

In ogni caso Ecclestone ha ribadito la volontà di far sì che quello del 2008 sia l'ultimo appuntamento in terra d'Oltralpe disputato a Magny Cours: "Lo abbiamo già messo in chiaro".

Nel frattempo ci sono altre nazioni desiderose di ospitare la categoria regina, come India e Corea del Sud, che entro qualche anno faranno il proprio ingresso in F1, o la Russia, recente candidata. L'attuale calendario si compone di 18 tappe. "20 però sarebbe un buon numero", conclude Bernie Ecclestone.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Da questa stagione Montecarlo tornerà ad essere un appuntamento meno atipico nel calendario. Con l'aggiunta dei round di Singapore e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f129022.jpg Bernie Ecclestone vuole un Gran Premio a Parigi gi