“Il Gran Premio d’Australia per noi è importante quanto quello di Monaco”. A dichiararlo è stato ieri Bernie Ecclestone, durante una teleconferenza con i media locali: nel prossimo week-end la stagione 2011 di Formula 1 si aprirà all’Albert Park di Melbourne, e si è tornato così a parlare del futuro di questo evento, apparso spesso incerto nonostrante un contratto già siglato fino al 2012.

“È parte del campionato da tantissimo tempo: dovremmo odiare l’idea di perdere questo appuntamento. Per gli organizzatori il prodotto è molto costoso e ne siamo coscienti: non vorremmo forzare qualcuno a impegnarsi in qualcosa ritenuto non sostenibile”, ha aggiunto il boss della FOM.

“Abbiamo una copertura televisiva mondiale, ma se questo non è importante allora ok… non rinnoveremo il contratto”.

Qualche settimana fa Ecclestone aveva dichiarato di essere pronto a trattare la risoluzione anticipata dell’accordo se le autorità locali lo avessero realmente desiderato. Nel frattempo è arrivata anche la risposta di Louise Asher, ministro del turismo e dei grandi avanti presso lo stato di Victoria (di cui Melbourne è capitale).

“Non c’è dubbio che il governo voglia assicurarsi la conferma del GP. Semplicemente non vogliamo essere dei conigli nelle trattative”.


Stop&Go Communcation

“Il Gran Premio d’Australia per noi è importante quanto quello di Monaco”. A dichiararlo è stato ieri Bernie Ecclestone, durante […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-170311-02.jpg Bernie Ecclestone: “Non vogliamo perdere il GP d’Australia”