Bernie Ecclestone non è pienamente convinto della riuscita delle ali mobili. Il sistema, introdotto per aumentare sorpassi e spettacolo, potrebbe non essere un successo secondo il parere del patron della Formula 1. Sir Ecclestone sostiene che ci sono modi migliori per incrementare lo show: uno su tutti l’introduzione delle medaglie (fortemente criticate da piloti e addetti ai lavori).

“Probabilmente ha ragione Vettel nel dire che le ali mobili saranno particolarmente difficili da utilizzare e saranno sicuramente oggetto di polemiche e reclami” – ha dichiarato – “in più potrebbero portare a situazioni pericolose o addirittura ad incidenti, per cui dobbiamo stare molto attenti”.

Ecclestone è tornato sul sistema di punteggio a medaglie, ribadendo che se ci fosse stato nel 2010 il mondiale sarebbe stato molto più interessante, in quanto Sebastian Vettel e Fernando Alonso avrebbero chiuso a pari medaglie per il primo, il secondo ed anche il terzo posto (rispettivamente oro, argento e bronzo).

“All’ultima gara Vettel e Alonso avrebbero avuto lo stesso numero di vittorie, di secondi posti ed anche di terzi” – ha detto l’ottantenne inglese – “l’avrebbe spuntata Vettel in quanto detentore di più quarti posti. Un thriller si potrebbe praticamente definire una situazione del genere. Un’altra soluzione interessante potrebbe essere la variabile pioggia… artificiale però”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Bernie Ecclestone non è pienamente convinto della riuscita delle ali mobili. Il sistema, introdotto per aumentare sorpassi e spettacolo, potrebbe […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Lotus_01_03.jpg Bernie Ecclestone non ha fiducia nell’ala posteriore mobile