Dopo appena due edizioni, il futuro del Gran Premio di Corea potrebbe essere già a rischio.

Subito dopo la gara di quest’anno i promotori locali avevano ammesso di voler provare a rinegoziare al ribasso il contratto con la Formula 1, a causa dell’elevata tassa di iscrizione richiesta da Bernie Ecclestone.

Nel paddock indiano, tuttavia, proprio Ecclestone ha escluso l’ipotesi di altre trattative: “Ci sono molte cose nella vita che non ci si possono permettere, e non bisogna averle. Abbiamo già speso molto tempo per trattare con loro la prima volta”.

Una risposta abbastanza cristallina, con il boss del Circus che ha ammesso, inoltre, di “non avere idea” se il round di Yeongam sarà ancora nel calendario iridato.

“È strano, non sono mai sembrati davvero coinvolti. C’è un po’ di delusione perché abbiamo fatto un grosso sforzo per venire a correre in Corea”.


Stop&Go Communcation

Dopo appena due edizioni, il futuro del Gran Premio di Corea potrebbe essere già a rischio. Subito dopo la gara […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-281011-02.jpg Bernie Ecclestone mette in dubbio il futuro del GP di Corea