Tante nuvole ed asfalto bagnato hanno atteso team e piloti all’apertura del week-end del Gran Premio di Spagna: questo lo scenario sulle curve del Montmelò nella prima sessione di prove libere, disputata in larga parte con gomme intermedie vista la persistenza di condizioni meteo non favorevoli ad un asciugatura della pista, avvenuta solo nei minuti finali.

Prove che, quindi, sono risultate anomale: molte squadre hanno lavorato intensamente sui tanti aggiornamenti portati qui dalle rispettive factory e, per la gran parte della mattinata, alla classifica dei tempi si è sostituita l’attenzione per sensori, vernice flow-vis e nuove appendici aerodinamiche montate e smontate nei garage.

Solo nell’ultimo quarto d’ora, poi, la pista asciutta ha permesso alle squadre di azzardare dei run su gomma slick, con Fernando Alonso e Felipe Massa che hanno scavalcato tutti i rivali chiudendo rispettivamente in prima e seconda posizione. La classifica, però, presenta le solite anomalie di un venerdì così “umido”: in terza posizione si trova Jéan-Eric Vergne, che con la sua Toro Rosso è stato tra i primissimi a montare le gomme da asciutto, rimanendo così costantemente tra i più veloci davanti alla Lotus di Grosjean e alla Force India di Adrian Sutil.

I top team, Ferrari a parte, sono sparpagliati nel resto della classifica: Hamilton e Rosberg sono sesto e nono con la Mercedes, le McLaren vedono Perez tredicesimo e Button addirittura ultimo senza giri cronometrati (ma con sei giri annullati rientrando al box), mentre la Red Bull si ferma a quattro secondi e due dalla Ferrari con Vettel e Webber ai margini della Top 20.

Dietro di loro, il solo Rodolfo Gonzales, al volante della Marussia in qualità di tester sostituendo provvisoriamente Max Chilton.

Classifica

1. Fernando Alonso – Ferrari – 1:25.252
2. Felipe Massa – Ferrari – 1:25.455 – +0.203s
3. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:25.667 – +0.415s
4. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:26.042 – +0.790s
5. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:26.212 – +0.960s
6. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:26.374 – +1.122s
7. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:26.456 – +1.204s
8. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:26.614 – +1.362s
9. Nico Rosberg – Mercedes – 1:26.621 – +1.369s
10. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:26.755 – +1.503s
11. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:26.940 – +1.688s
12. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:27.061 – +1.809s
13. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:27.135 – +1.883s
14. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:27.250 – +1.998s
15. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1:27.576 – +2.324s
16. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:28.600 – +3.348s
17. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:28.887 – +3.635s
18. Heikki Kovalainen – Caterham-Renault – 1:29.177 – +3.925s
19. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:29.457 – +4.205s
20. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:29.473 – +4.221s
21. Rodolfo Gonzalez – Marussia-Cosworth – 1:30.314 – +5.062s
22. Jenson Button – McLaren-Mercedes – nessun tempo

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

La prima sessione di prove libere del GP di Spagna si è disputata quasi interamente sul bagnato: solo nel finale, con gomme slick, la Ferrari ha preceduto tutti

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/spagna_2013_libere1_alonso.jpg Barcellona, Libere 1: Alonso e Massa, doppietta Ferrari sotto la pioggia