A seguito del risultato della gara indiana la Ferrari si divide tra la felicità di Felipe Massa ed il disappunto di Fernando Alonso

La gara del brasiliano è stata improntata sull’attacco costante al podio, sfiorato nel secondo stint e negli ultimi giri, quando la Lotus di Romain Grosjean accusava problemi al cambio; lo spagnolo, invece, ha visto la sua corsa compromessa già al primo giro a causa di un contatto con Mark Webber che gli ha semi-distrutto l’ala anteriore.

“E’ stata una bella gara, sono molto contento perché la strategia ha funzionato e sono riuscito ad avere sempre un buon passo, anche con gomme Soft” ha commentato Massa. “Qui avremmo potuto lottare per il podio, ma con l’evoluzione della pista alcune vetture sono riuscite a fare una sola sosta, cosa per noi impossibile. Ad Abu Dhabi tenteremo di riprenderci la seconda piazza nel costruttori”.

A detta di Alonso la sua F138 ha sofferto anche di un problema allo sterzo: “Oggi il problema avuto al primo giro ha compromesso tutta la mia gara, perché abbiamo dovuto cambiare subito il muso e con una sosta in più la corsa è stata tutta in salita. Davanti a me Mark (Webber, ndr) si è toccato con qualcuno, poi con me, infine io ho urtato Jenson (Button, ndr) e da quel momento il volante era molto duro nelle curve a destra, davvero un peccato”.

“Innanzitutto vorrei fare i doverosi complimenti a Sebastian (Vettel, ndr) e alla Red Bull per aver raggiunto il quarto titolo consecutivo. Avremmo dovuto portare a casa più punti, fondamentali per la conquista della seconda posizione nel Campionato Costruttori” ha concluso Stefano Domenicali.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

A seguito del risultato della gara indiana la Ferrari si divide tra la felicità di Felipe Massa ed il disappunto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/Mas_Ind-1024x682.jpg Atmosfere contrastanti in Ferrari dopo il GP di India