Tra Michael Schumacher, sei volte sul gradino più alto del podio nel Gran Premio del Belgio, e il circuito di Spa Francorchamps, la scintilla è scoccata in un lontano week-end di fine agosto del 1991, più precisamente quando il futuro ‘Kaiser’ si ritrovò a debuttare nella massima formula sorprendendo subito gli addetti ai lavori al volante della non eccezionale Jordan, affidatagli in fretta e furia dal lungimirante patron Eddie in seguito alla nota vicenda che alla vigilia della gara portò dietro le sbarre il pilota titolare Bertrand Gachot per via di un acceso diverbio con un tassista londinese.

Da allora sono trascorsi diciannove anni, e Schumacher ha fatto in tempo a conquistare due allori targati Benetton prima di infilare una forse irripetibile cinquina alla corte della Ferrari, che non gli ha però impedito di concretizzare quest’anno il rientro nel Circus su Mercedes dopo un triennio di pausa. Ora, a fronte dei 38 punti fin qui ottenuti e dell’arretramento di dieci posizioni sulla griglia di partenza del Gran Premio del Belgio a causa della manovra intimidatoria compiuta a Budapest ai danni di un incredulo Rubens Barrichello, il 41enne tedesco si ritroverà ad affrontare l’appuntamento di Spa con la consapevolezza di partire in salita: “Il circuito di Spa è sempre stato il mio preferito, ed è soprattutto per questo motivo che non vedo l’ora di correrci di nuovo. Sono passati anni dall’ultima volta che ho disputato il Gran Premio del Belgio (era il 2006, nda)”.

Secondo quanto rivelato dal sette volte campione del mondo, la crew Mercedes dovrà in primo luogo cercare di mettere nel carniere il miglior risultato possibile: “Ogni chilometro percorso sarà fondamentale per noi, dal momento che dovremo valutare le reazioni della monoposto. Sono determinato a fare del mio meglio nel prossimo week-end”.

Il team principal Ross Brawn ha tuttavia espresso qualche riserva, complice la chiusura obbligata delle fabbriche ordinata dalla Federazione all’indomani del Gran Premio d’Ungheria: “Nell’ultimo periodo l’attività in fabbrica è stata ridotta al minimo, in ogni caso vedremo di darci da fare allo scopo di iniziare con la giusta attitudine l’ultima tranche della stagione”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Tra Michael Schumacher, sei volte sul gradino più alto del podio nel Gran Premio del Belgio, e il circuito di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mich1.jpg Arretrato di dieci posizioni sulla griglia di partenza di Spa, Michael Schumacher ammette: “Cercherò di fare del mio meglio”