La FIA, in occasione del Consiglio Mondiale di oggi a Barcellona, ha approvato in via (quasi) definitiva i regolamenti tecnici per la stagione 2013. Punto di maggior interesse è, come sappiamo, l’introduzione dei propulsori 1.6 turbo, a dispetto delle rimostranze di alcuni costruttori e di altre personalità del paddock.

Le nuove unità avranno quattro cilindri e potranno essere sovralimentate con una pressione massima di 500 bar, senza superare il regime massimo di rotazione di 12 mila giri al minuti. I motori saranno accoppiati a un sistema di recupero dell’energia più “affinato”, e conosciuto semplicemente come ERS (Energy Recovery Sistem).

In materia di aerodinamica, rispetto all’attuale configurazione, si lavorerà per migliorare l’efficienza complessiva. Insieme ai nuovi motori, si prevede una riduzione dei consumi del 35 per cento. Per motivi di sicurezza in caso di incidente, inoltre, sarà ridotta l’altezza massima consentita per il musetto.

Ulteriori limitazioni sono arrivano per la trasmissione con l’obiettivo di abbassare i costi, mentre il peso minimo delle monoposto sarà innalzato a 660 chilogrammi (oggi sono 620).

La Federazione è pronta in ogni caso a fare una marcia indietro o a ridefinire parte delle nuove regole entro il 30 giugno, attraverso l’esito di una votazione via fax che coinvolgerà squadre e motoristi. Ciò, quindi, può comportare un rinvio per il ritorno dei turbo: forse al 2015.


Stop&Go Communcation

La FIA, in occasione del Consiglio Mondiale di oggi a Barcellona, ha approvato in via (quasi) definitiva i regolamenti tecnici […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-030611-07.jpg Approvati i regolamenti tecnici 2013, ma la FIA attende il parere dei team