Fernando Alonso ha ammesso la superiorità di Sebastian Vettel e della Red Bull al termine del GP di Corea.

Lo spagnolo è giunto sesto al traguardo in una gara in cui la Ferrari F138 non si è dimostrata all”altezza non solo agli austriaci, ma anche di Lotus e Mercedes.

“Non c’è altro da dire” ha commentato. “La Red Bull e Sebastian sono più veloci di noi, in ogni punto e in ogni settore. Ce ne siamo accorti in occasione del duello con Mark (Webber, ndr) di quanto la RB9 sia più stabile; per impedirgli la manovra avrei avuto bisogno di una macchina superiore”.

Alonso è sicuro che la situazione caotica allo start non lo abbia aiutato: “A causa degli incidenti al via non ho potuto recuperare posizioni. E’ un peccato; l’aver perso una posizione nei confronti di Nico (Hulkenberg, ndr) mi ha precluso l’arrivo sul podio” ha concluso

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso ha ammesso la superiorità di Sebastian Vettel e della Red Bull al termine del GP di Corea. Lo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/Alo_Six_KOr-1024x715.jpg Alonso: “Vettel è di un altro pianeta”