E’ un Fernando Alonso visibilmente deluso quello che appare nel post gara di Sochi.

L’alfiere della Ferrari ha espresso tutto il suo malcontento per un fine settimana dove la Scuderia del Cavallino non è riuscita a giocarsela con Williams e Mclaren. Dopo una prima parte di gara abbastanza positiva, Fernando è incappato in un pit stop
abbastanza lento che gli ha precluso la possibilità di giocarsi il podio.

Ecco le parole di Fernando Alonso: “La gara di oggi rispecchia l’andamento di un weekend in cui non siamo riusciti ad essere competitivi, anche se la vettura si è comportata bene dall’inizio alla fine. L’intera corsa è stata particolarmente esigente a livello di gestione dei consumi e soprattutto nelle fasi finali ho dovuto salvare benzina. Durante il pit-stop il carrello anteriore non ha funzionato, ma credo che anche senza questo problema avrei finito nella stessa posizione,
perché le McLaren erano più veloci”.

“Abbiamo cercato di rischiare in partenza perché sapevamo che in quel momento avremmo potuto guadagnare qualcosa, ma poi il passo gara era quello che abbiamo visto nei giorni scorsi e non è stato possibile fare di più. Non abbiamo conquistato molti punti, ma continueremo a mettercela tutta nelle prossime tre gare, perché il terzo posto nel Costruttori è ancora possibile, anche se in questo momento la cosa più importante è avere al più presto buone notizie di Jules” ha concluso,

Deluso del week-end anche Kimi Raikkonen, autore di una prestazione opaca dovuta soprattutto al traffico trovato in pista nei momenti clu della gara.

Ecco le parole del finlandese: “Sapevamo che ad attenderci era una corsa molto impegnativa e che partendo indietro la rimonta non sarebbe stata facile, ma al via abbiamo fatto molto bene se non fosse stato per la Toro Rosso che mi ha spinto verso il muro una volta arrivato sul rettilineo. A causa della brusca frenata sono stato passato da diverse vetture e lì ho perso tutte le chance di fare una bella gara, perché da quel momento in poi sono sempre rimasto bloccato dietro ad altre vetture”.

“Il comportamento della mia monoposto era buono e con pista libera avevo un buon passo, ma ci mancava velocità di punta per cercare il sorpasso sul rettilineo e dovendo salvare benzina non potevo spingere come avrei voluto. Siamo consapevoli che quest’anno è difficile lottare per le prime posizioni, ma continueremo ugualmente a fare del nostro meglio già dalla prossima gara ad Austin. Il tracciato è impegnativo e molto interessante, mi auguro di non soffrire degli stessi problemi e di riuscire ad ottenere un bel risultato. Anche se la cosa che più mi auguro è che tutte le nostre preghiere aiutino Jules in questo difficile momento” ha concluso.

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

E’ un Fernando Alonso visibilmente deluso quello […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/10/10696177_925096047520020_7662625960425508085_n.jpg Alonso e Raikkonen delusi al termine del week-end di Sochi: “Fatto il massimo”