Ce l’hanno messa tutta, probabilmente andando oltre rispetto al potenziale delle rispettive vetture, ma Fernando Alonso e Lewis Hamilton sono d’accordo: per la lotta al titolo non c’è più niente da fare, il Mondiale è già nelle mani di Sebastian Vettel.

L’incredibile ruolino di marcia del tedesco (sei vittorie e due secondi posti) gli ha regalato un vantaggio di ben 77 punti in classifica, sufficiente a rimanere davanti a tutti almeno fino al GP d’Italia in programma a settembre.

“Il campionato non rientra più nei nostri calcoli. Se qualcuno pensasse che si possa vincere il Mondiale pur accusando otto decimi dalla Red Bull, significa che non capisce nulla di Formula 1”, ha dichiarato il ferrarista, pur galvanizzato dal bellissimo 2° posto di Valencia e dalla lotta con Mark Webber, l’altro alfiere Red Bull.

Peraltro è proprio l’australiano il primo inseguitore del compagno di squadra in graduatoria.

Sulla stessa lunghezza d’onda Hamilton, ieri 4° in una gara faticosa e caratterizzata da una McLaren in difficoltà con i pneumatici. “È finita, nel senso che il titolo è quasi perso”, ha dichiarato l’inglese. L’iridato 2008 conferma però tutta la sua grinta in un messaggio diffuso questa mattina via Twitter: “Io e il mio team non molleremo mai”.


Stop&Go Communcation

Ce l’hanno messa tutta, probabilmente andando oltre rispetto al potenziale delle rispettive vetture, ma Fernando Alonso e Lewis Hamilton sono […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-270611-05.jpg Alonso e Hamilton alzano bandiera bianca nella corsa al titolo