Solo qualche giorno fa il suo manager Manfred Zimmermann aveva dichiarato: “Siamo convinti di potercela fare, ma dobbiamo tenere le dita incrociate e essere pazienti”. Adrian Sutil potrebbe essere rientrato clamorosamente in corsa per il secondo sedile della Force India, l’unico rimasto vacante in Formula 1 ad appena un mese dalla gara di Melbourne.

Come riporta Autosport, il pilota tedesco ha preparato il sedile presso la sede del team a Silverstone, ed è candidato a partecipare ai prossimi test di Barcellona: una conferma sulla sua presenza in pista la si avrà lunedì, quando la Force India comunicherà la sua tabella per le prove in Catalunya.

“Adrian in settimana ha preparato il sedile”, ha dichiarato un portavoce. “In questo momento il programma per i test di Barcellona non è definito, ma c’è una possibilitù che Adrian possa essere coinvolto”.

Per Sutil si tratterebbe del ritorno in azione a distanza di quasi un anno e mezzo dal Gran Premio del Brasile 2011, prima di essere appiedato in favore del connazionale Nico Hulkenberg (ora alla Sauber) e subire una condanna con la condizionale per la collutazione avuta con Erix Lux (numero 2 di Genii Capital, proprietaria della Lotus) durante il weekend di Shanghai di qualche mese prima.

Fino a qui il favorito ad affiancare Paul Di Resta era considerato Jules Bianchi, “prestato” dalla Ferrari lo scorso campionato per il ruolo di collaudatore. Venerdì 8 il francese ha già girato con la Force India nell’ultima giornata di collaudi a Jerez, con risultati peraltro di rilievo.

La telenevola sulla seconda guida della squadra prosegue in parallelo ai sempre più gravi problemi della compagnia aerea Kingfisher, di proprietà del patron Vijay Mallya. L’azienda, da tempo in difficoltà, sarebbe ormai vicina al collasso.


Stop&Go Communcation

Solo qualche giorno fa il suo manager Manfred Zimmermann aveva dichiarato: “Siamo convinti di potercela fare, ma dobbiamo tenere le […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/f1-140213-03.jpg Adrian Sutil prepara il sedile alla Force India: sarà ai test di Barcellona?