Costantemente a punti nelle ultime sei gare, il portacolori della Force India Adrian Sutil ha ammesso di attendere con impazienza il momento di scendere in pista sul circuito amico di Hockenheim, dove l’obiettivo logico del team diretto dal magnate Vijay Mallya andrà ricercato in un solido piazzamento nella top ten.

Davvero non posso chiedere di meglio – ha esordito Sutil – due settimane fa a Silverstone si è disputato il Gran Premio di casa della Force India, ora si va a Hockenheim che ovviamente rappresenta per me qualcosa di speciale. In passato ho corso qui in diverse categorie, dalla F.Ford alla F.Bmw fino ad arrivare in F.1. Nelle serie addestrative ho anche vinto delle gare e sono sempre finito sul podio, quindi adesso sarà emozionante affrontare il Gran Premio di Germania al volante di una monoposto competitiva”.

Il 27enne driver nativo di Grafelfing, che non ha mai gareggiato sul vecchio circuito di Hockenheim, ha rivelato di gradire parecchio il layout del tracciato, radicalmente rivisto sul finire del 2001: “E’ un bel circuito, la prima curva in particolare costituisce già una sfida, dopodiché ci si immette sul lungo rettilineo al termine del quale è possibile tentare dei sorpassi. La cosiddetta sezione dello stadio è quella a mio avviso più stimolante, in quel frangente è come se il pilota avvertisse le sensazioni del pubblico assiepato sulle vicine tribune. Nel tratto finale c’è una curva molto impegnativa, lì credo si possa guadagnare qualcosa soprattutto se conosci bene i segreti del circuito. Io ovviamente spero di beneficiare del fatto di giocare in casa!”.

Secondo quanto affermato da Sutil, indicato in trattative con la Renault per affiancare Robert Kubica in ottica 2011, la Force India conserva ottime chances di artigliare l’ennesimo arrivo in zona punti: “Per quanto mi riguarda, l’importante è trarre il massimo dalla vettura al fine di  conquistare un buon bottino di punti. L’anno scorso, al Nurburgring, ho preso il via dalla settima posizione ma sono tornato a casa a mani vuote, quindi stavolta desidero portare a termine un lavoro migliore. Abbiamo la vettura giusta per puntare in alto, inoltre alcuni affinamenti aerodinamici dovrebbero aiutare. Mi sento a mio agio con la monoposto, e quando succede così di solito questa sensazione riesce a tradursi in un vantaggio tangibile in pista”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Costantemente a punti nelle ultime sei gare, il portacolori della Force India Adrian Sutil ha ammesso di attendere con impazienza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sutif1.jpg Adrian Sutil è fiducioso in vista del Gran Premio di casa: “A Hockenheim l’obiettivo è la top ten”