Anche se l’ingresso è maturato in zona punti soltanto grazie alla squalifica delle due Sauber, il bilancio della Force India a Melbourne è stato molto più positivo del previsto. A dichiararlo è stato Adrian Sutil, arrivato in Australia senza particolare ottimismo per come si erano svolti i test invernali.

“In generale è stato un buon week-end per noi, la macchina non era poi così male. Ci aspettavamo il peggio dopo le ultime prove a Barcellona, ma in qualifica abbiamo fatto abbastanza bene e abbiamo tagliato il traguardo con entrambe le vetture”, ha raccontato il tedesco.

Ripensando al fine settimana dell’Albert Park, Sutil si è unito al coro di elogi per le gomme Pirelli: “Hanno funzionato in maniera egregia, sarebbe stato possibile pure adottare la strategia di un solo pit-stop. Avevo feeling simili sia con la mescola dura che con quella pià morbida, e i pneumatici continuavano a essere performanti. È stato sorprendente, la Pirelli ha fatto un bel lavoro”.

Il prossimo round è in programma in Malesia, scenario piuttosto probante per le coperture: “Questo per via dei curvoni ad alta velocità e delle alte temperature”.

Più in generale, il corridore teutonico confida: “Sarà un Gran Premio abbastanza interessante, e non mi dispiacerebbe se piovesse… ci sarebbe di grosso aiuto! Sepang non non è il mio circuito preferito, ma nel 2010 ho ottenuto uno dei miei migliori risultati. Con una buona macchina, ogni pista è piacevole da affrontare”.


Stop&Go Communcation

Anche se l’ingresso è maturato in zona punti soltanto grazie alla squalifica delle due Sauber, il bilancio della Force India […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-310311-03.jpg Adrian Sutil: “A Melbourne è andata meglio del previsto”