Nel giorno dell’anniversario della morte del padre Enzo, Piero Ferrari, vice presidente della Scuderia del Cavallino, ha voluto commentare la stagione negativa della Casa di Maranello.

Secondo Piero Ferrari, il padre Enzo avrebbe affrontato la crisi investendo nei reparti più deboli e non facendosi trasportare dall’emotività, il tutto senza dimenticare lo spirito che da sempre contraddistingue chi lavora all’interno della Ferrari.

“Iniziamo con il dire che sportivamente parlando mio padre ha vissuto momenti ben peggiori di questo” – ha detto l’attuale vice Presidente della Ferrari– “Certamente sarebbe contento di vedere oggi con quale spirito le donne e gli uomini della Scuderia stanno affrontando la stagione: nessun abbattimento o sconforto, nessuna reazione dettata dall’emotività ma un’analisi attenta e meticolosa di quello che bisogna cambiare, decidere e poi avanti convinti, senza dimenticare che siamo Ferrari”. 

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

Nel giorno dell’anniversario della morte del padre Enzo, Piero Ferrari, vice presidente della Scuderia del Cavallino, ha voluto commentare […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/montezemoloepieroferrari-modified-1024x681.jpg Piero Ferrari: “Mio padre ha vissuto momenti ben peggiori di questo”