Ancora un weekend, quello del Mugello del 7 ottobre, poi la Formula Renault 2.0 Italia chiuderà i battenti dopo 13 edizioni. Al termine della stagione 2012, come già annunciato ai rappresentanti delle squadre in una riunione tenutasi presso l’autodromo di Vallelunga, la serie nazionale concluderà il suo ciclo di vita.

Una decisione che l’organizzatore Fast Lane Promotion ha voluto prendere alla luce del limitato numero di iscritti, per salvaguardare la stessa immagine del campionato e nell’interesse dei piloti.

“Ritengo che sia opportuno avere il coraggio di dire stop, dopo tanti anni di successi, ad un campionato che nel 2012 si è attestato su un limitato numero di vetture. Tutto ciò per rispetto nei confronti degli stessi piloti e per l’immagine di un campionato che ha formato diversi talenti, con una vettura validissima sotto tutti gli aspetti e di cui sono stati venduti in Italia e in tutto il mondo quasi 1000 esemplari, ma che ha ormai terminato il suo ciclo di vita”, ha sono state le parole di Domenico Porfiri, responsabile della Fast Lane Promotion.

Il periodo d’oro della Formula Renault 2.0 in salsa tricolore è durato fino al 2009, fungendo da trampolino per nomi del calibro di Felipe Massa (vincitore della prima edizione nel 2000), Kamui Kobayashi, Pastor Maldonado, ma anche Robert Kubica, Jaime Alguersuari e Jerome D’Ambrosio, tutti arrivati in F1, senza dimenticare l’australiano Ryan Briscoe, divenuto stella della IndyCar.

Nel 2010, con la nascita della F.Abarth e l’introduzione della nuova vettura marchiata Caparo, la serie italiana ha subito il primo pesante calo di adesioni; dallo scorso anno l’attenzione di Fast Lane Promotion si è poi spostata sul nuovo campionato Alps, di matrice più europea, relegando le “gloriose” Tatuus al recinto nazionale in una sorta di categoria low-cost.


Stop&Go Communcation

Ancora un weekend, quello del Mugello del 7 ottobre, poi la Formula Renault 2.0 Italia chiuderà i battenti dopo 13 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/frenault-210912-01.jpg Italia – A fine stagione la Formula Renault 2.0 Italia chiude i battenti