La prima gara della Formula Renault 2.0 Italia sul circuito di Valencia ha offerto come sempre uno spettacolo degno della categoria. A vincere è stato nuovamente un rookie, il finlandese della Epsilon Mika Maki, che per tutta la gara ha duellato con il compagno di team Jaime Alguersuari, portando a casa una doppietta fantastica per il team Epsilon davanti al pubblico casalingo. La grande sorpresa arriva tuttavia ancora una volta dal nostro Daniel Mancinelli, splendido terzo con la monoposto della CO2 e sempre più protagonista in questo difficile e selettivo campionato. Mancinelli nella prima tornata ha addirittura tentato di attaccare i piloti Epsilon, mostrando grinta e decisione da pilota veterano. Detto del marchigiano di Ezio Cosmai, chi è nuovamente mancato all'appello è stato Roberto Mehri (Jenzer), solo dodicesimo in qualifica e ottavo in gara, quando nelle libere era sembrato invece inavvicinabile per tutti sulla pista di casa. Festa anche in casa RP per il quarto posto di Daniel Ricciardo, che mostra una notevole crescita al cospetto dell'équipe di Fabio Pampado. Bene anche Leimer che, dopo il podio di Spa sembra aver acquisito ancora più consapevolezza nei propri mezzi. Il biondino di Jenzer ha chiuso quinto davanti al compagno di squadra Oliver Turvey e al brasiliano Lapenna. Poi Mehri, Hartley e un ottimo Alcaraz chiudono la Top Ten.

A ridosso dei primi dieci troviamo Marinescu, Plowman e un buon Faccin. Poi Caldarelli, che taglia il traguardo con negli scarichi il muso di Ramos. Seguono Kronemberger, Cinti e un buon Nava, che ha messo in mostra con una gara gagliarda la sua solita grinta da scugnizzo napoletano chiudendo sotto la bandiera a scacchi davanti a Julia, Bizzarri e Federico Leo, autore anche il lombardo di una gara votata alla rimonta e densa di sorpassi dal fondo con una monoposto "acciaccata" da uno scontro di gara rimediato nella bagarre dei primi giri. Fra i ben 12 ritirati, infine, spiccano nomi illustri quali Coletti, Waldschmidt e Zampieri.

Classifica Gara 1

1.  M. Maki (Epsilon) 19 giri in 30'12.396
2.  J. Alguersuari (Epsilon) 0"9
3.  D. Mancinelli (CO2) a 13"0
4.  D. Ricciardo (RP) a 13"1
5.  F. Leimer (Jenzer) a 17"2
6.  O. Turvey (Jenzer) a 20"8
7.  F. Lapenna (BVM) a 21"7
8.  R. Merhi (Jenzer) a 22"5
9.  B. Hartley (Epsilon) a 23"2
10.  A. Alcaraz (District) a 26"5
11.  M. Marinescu (District) a 27"1
12.  M. Plowman (Prema) a 28"1
13.  M. Faccin (CO2) a 29"0
14.  A. Caldarelli (Prema) a 29"1
15.  C. Ramos (BVM) a 30"1
16.  P. Kronenberger (RP) a 36"5
17.  R. Cinti (It Loox) a 43"7
18.  G. Nava (Cram) a 48"0
19.  M. Julia (Epsilon) a 48"2
20.  S. Bizzarri (It Loox) a 54"6
21.  F. Leo (RP) a 54"9
22.  G. D'Alelio (Facondini) a 1'03"2
23.  M. Betti (It Loox) a 1'12"0
24.  P. Montilla (Epsilon) a 1'13"5
25.  S. Campana (Cram) a 1 giro

Nella foto, Daniel Mancinelli (CO2 Motorsport)


Stop&Go Communcation

La prima gara della Formula Renault 2.0 Italia sul circuito di Valencia ha offerto come sempre uno spettacolo degno della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Daniel-Mancinelli-Spa-20071.jpg I – Valencia: Gara 1, Mika Maki vincitore, Mancinelli super