Sarà Henki Waldschmidt a scattare dal palo della prima corsa del terzo round della F.Renault 2.0 Italia, in scena a Spa-Francorchamps. Nelle Ardenne il driver olandese, che ha bloccato le lancette sui 2’37.210, avrà così la possibilità di allungare in campionato proseguendo la striscia positiva iniziate a Vallelunga con i primi due appuntamenti della stagione. Al suo fianco, il portacolori della Prema Powerteam dovrà impegnarsi per tenere a bada un Jaime Alguersuari in gran forma. Proprio sul tracciato belga, del resto, il catalano della Red Bull aveva ottenuto il suo primo podio la scorsa stagione con la Tatuus della Cram.
Alguersuari, preciso e costante come un martello in qualifica, scatterà dall'interno della prima fila nella seconda corsa di domani, grazie al secondo miglior lap fatto registrare nelle qualifiche odierne. Waldschmidt, invece, non ha potuto prendere parte agli ultimi minuti delle qualifiche, risultati poi decisivi per assegnare la pole di Gara 2, a causa di una uscita di pista che ha portato all’esposizione dell’ultima bandiera rossa.
In seconda fila, per gara 1, seguono Hartley e Mehri, con lo spagnolo che ha sudato freddo per una penalizzazione della direzion gara poi fortunatamente rientrata (visionando con calma il filmato, le immagini hanno dimostrato che il Jenzer's boy non aveva ottenuto il suo miglior crono superando con bandiere gialle). Terza fila per Turvey e il nostro Caldarelli, letteralmente rinato nelle Ardenne. Ma la vera notizia sta nel settimo miglior tempo di un rookie tutto da seguire: Daniel Mancinelli. Il giovane alfiere della CO2 Motorsport by CRG si è trovato subito a suo agio fra i velocissimi saliscendi di Spa e promette battaglia per ripagare quei sacrifici di patron Tinini e dell'intero suo management.
Completano la Top Ten Mika Maki, Fabio Leimer e César Ramos. Da segnalare anche l'ottimo Alcaraz (District), che scatterà davanti al suo capitano Mihai Marinescu, attardato probabilmente da qualche problema tecnico. Proprio qui a Spa, lo scorso anno, il rumeno ottenne una fantastica pole position, e anche in tutte le sessioni di prove libere di ieri. Non male anche la coppia RP, con Ricciardo (velocissimo nelle libere) e Kronemberger rispettivamente in 13esima e 16esima posizione.
Tutta romana la nona fila, con Zampieri davanti a Cinti. La punta di Marcello Rosei, però, non ha potuto sfruttare al meglio le qualifiche per una picchiata registrata al secondo giro, ottenendo il suo crono solo con la prima e unica tornata dell'intera sessione. In crescita anche le prestazioni degli altri ragazzi della Cram, con Campana, Zonzini e Nava, rispettivamente 23°, 25° e 27° nonostante l'inesperienza generale.
A picchiare sulle barriere protettive del circuito sono stati invece Coletti e Montilla, subito out dopo l'apertura della pit-lane; scatteranno ovviamente ultimo e penultimo nel folto plotone delle 40 monoposto. Per la statistica, sono state ben tre le bandiere rosse che hanno scandito il lungo turno di qualifiche, di 45 minuti.

Top 10 Qualifiche:
1. Henkie Waldschmidt (Prema) 2.37.210
2. Jaime Alguerusari (Epsilon) 2.37.221
3. Brendon Hartley (Epsilon) 2.37.389
4. Roberto Mehri (Jenzer) 2.37.531
5. Oliver Turvey (Jenzer) 2.37.624
6. Andrea Caldarelli (Prema) 2.37.803
7. Daniel Mancinelli (CO2) 2.37.872
8. Mika Maki (Epsilon) 2.37.994
9. Fabio Leimer (Jenzer) 2.38.368
10. Cesar Ramos (Minardi BVM) 2.38.417

Nella foto, Daniel Mancinelli (CO2 Motorsport)


Stop&Go Communcation

Sarà Henki Waldschmidt a scattare dal palo della prima corsa del terzo round della F.Renault 2.0 Italia, in scena a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Daniel-Mancinelli-Spa-20073.jpg I – Spa: Qualifiche, pole a Waldschmidt e Alguersuari