Cala il sipario sulla ottava edizione della Formula Renault 2.0 italiana. A giochi già anticipatamente conclusi (con la vittoria di Mika Maki in Gara 1), ci ha pensato il neozelandese Brendon Hartley a tingere ancora il primo gradino del podio coi colori della Red Bull. Il biondissimo di Joan Villadelprat, che scattava dall'esterno della prima fila al fianco del poleman rumeno Marinescu, si è portato subito al comando tagliando poi in scioltezza il traguardo davanti al compagno di squadra Jaime Alguersuari e al giovanissimo brasiliano César Ramos, nuovo pupillo della BVM, al suo primo podio nella categoria. Gara da dimenticare invece per il neocampione Mika Maki, out in seguito a un contatto ma già con la corona di campione in testa, che non gli rovinerà certo il sonno stasera. Anzi siamo sicuri dormirà come un angioletto, dopo aver iscritto il suo nome nell'Albo d'Oro della categoria, affianco a nomi illustri quali Felipe Massa e Ryan Briscoe … Il finnico della Epsilon chiude con 274 punti in classifica generale col compagno catalano Alguersuari alle sue spalle a quota 266, seguito da Hartley che con 236 lunghezze scavalca proprio in quest’ultima gara Roberto Merhi (232), a cui va senza alcun minimo dubbio lo scettro del miglior rookie in assoluto. Un rookie che ha seriamente rischiato di sbancare la serie al debutto con un campionato strepitoso, Mugello a parte. Una parentesi fatale quella toscana, che servirà comunque al valenciano a crescere ulteriormente e maturare ancora velocemente la sua ascesa verso il professionismo delle ruote scoperte.

La cronaca: È Hartley il più veloce allo scattare del semaforo verde portandosi subito al comando, con Marinescu che deve cedere anche la seconda posizione ad Alguersuari. Al secondo passaggio Marinescu alla fine del rettilineo tampona Maki costringendo entrambi al ritiro. Stefano Coletti (Epsilon) si porta in zona podio dovendo però cedere, nel nono passaggio, ad un agguerrito Cesar Zanetti Ramos che conquista così il suo primo podio precedendo proprio il pilota monegasco. Quinta posizione per Merhi (Jenzer) seguito sul traguardo da Henkie Waldschmit e Martin Plowman, entrambi al volante delle Tatuus della Prema. Poi Caldarelli, Ricciardo e De Francesch chiudono la top ten davanti a Prandi, Ponti, Mihaescu e Meloni.

Nella foto, il podio di Gara 2

Clicca qui per vedere la classifica di Gara 2

 

Clicca qui per vedere l’analisi dei tempi di Gara 2

Clicca qui per vedere la Griglia di Partenza di Gara 2

Clicca qui per vedere la Classifica Finale di Campionato

Clicca qui per vedere l’Albo d’Oro


Stop&Go Communcation

Cala il sipario sulla ottava edizione della Formula Renault 2.0 italiana. A giochi già anticipatamente conclusi (con la vittoria di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/FR2-0-Podio-Gara-2.jpg I – Monza: Gara 2, Brendon Hartley cala il sipario sulla ottava edizione