Coletti c'è! Il biondo monegasco della Epsilon Red Bull, dopo essersi sbloccato a Budapest nello scorso round dell'Eurocup, si è imposto con autorità anche nella prima corsa del weekend sul rinnovato Misano World Circuit. Un weekend perfetto finora, che fa seguito alla perentoria pole position centrata in qualifica.

Al semaforo verde, Coletti conferma la prima posizione tenendo dietro di sé Turvey e Caldarelli, con Leimer che scavalca in questa prima fase Plowman. Nelle prime curve diversi i piloti coinvolti nella bagarre, fra cui anche Brendon Hartley (Epsilon Euskadi) che prima rientra ai box e successivamente torna in pista conquistando il giro veloce, con i relativi due punti, per poi concludere la gara, nuovamente ai box, con un giro di anticipo. Anche Waldschmit paga la confusione delle prime tornate, transitando in fondo alla classifica dopo il primo giro, per poi concludere la sua gara in un contatto con l'incolpevole Giovanni Nava (Cram Competition), out per la rottura di una sospensione che ha costretto la direzione gara a far entrare la safety car fra il quinto e l’ottavo passaggio, per rimuovere le due vetture ferme all’entrata del rettilineo.

Anche dopo il restart Coletti mantiene la testa della corsa, per poi sfilare primo sotto la bandiera a scacchi, davanti a Turvey e Caldarelli, con l'abruzzese che bissa così il podio di Spa Francorchamps avvicinando l'ingresso nel "club" della Top 10 nella classifica generale. A ridosso del podio trova ancora spazio l'incredibile Roberto Mehri che, dopo una qualifica che lascia un pò l'amaro in bocca vista la performance delle libere, riesce a piazzarsi fra i top per conquistare ulteriori preziosi punti utili a stupire ancora di più nella sua stagione d'esordio. Bene anche Marinescu, buon quinto davanti a Mika Maki e Daniel Mancinelli. Il pupillo della CO2-CRG prosegue l'apprendimento nei piani alti e mette in cascina altri punti chiudendo 7° davanti a Leimer, Lapenna e Alguersuari che chiude le prime dieci posizioni.

A seguire, Plowman, Ricciardo e Ramos precedono sul traguardo un ottimo Zampieri, che vince una furente battaglia con Alcaraz. I due non si sono risparmiati, dando spettacolo a suon di "ruotate" e sorpassi. Non male anche Riccardo Cinti, risalito alla svelta dal fondo dopo una qualifica tribolata a causa dei capricci di un set up inizialmente non perfetto. Kronemberger, Ivanov e Reiterer sfilano davanti a Campana, Julia e Colombo. Mentre le due lady, Steiner e Belometti, riescono a chiudere su Bizzarri, Leo, Roda e Montilla.

Da sottolineare infine l'ardore mostrato dai protagonisti nelle battute iniziali, tanto nel gruppo di testa quanto in quello di coda. Fra staccate da brivido e "sportellate" sono stati in molti ad abbandonare la folta truppa degli arrivati: Meloni e De Francesch subito dopo lo start; Prandi, Nava e Waldschmidt al terzo lap; Betti e Muggia al 7°; Hartley e Zonzini al 13° giro.

Classifica Gara 1

1. Stefano COLETTI (Epsilon) 17 giri

2. Oliver TURVEY (Jenzer) a 3.302

3. Andrea CALDARELLI (Prema) a 3.876

4. Roberto MERHI (Jenzer) a 4.350

5. Mihai MARINESCU (District) a 5.065

6. Mika MAKI (Epsilon) a 8.425

7. Daniel MANCINELLI (CO2) a 9.942

8. Fabio LEIMER (Jenzer) a 10.607

9. Jaime ALGUERSUARI (Epsilon) a 11.626

10. Felipe LAPENNA (BVM) a 12.213

11. Martin PLOWMAN (Prema) a 12.929

12. Daniel RICCIARDO (RP) a 15.339

13. César RAMOS (BVM) a 15.814

14. Daniel ZAMPIERI (Cram) a 16.678

15. Aleix ALCARAZ (District) a 18.913

16. Michele FACCIN (CO2) a 20.283

17. Riccardo CINTI (Facondini) a 21.527

18. Patrick KRONENBERGER (Facondini) a 22.407

19. Simeon IVANOV (BVM) a 23.776

20. Patrick REITERER (AP) a 24.195

21. Sergio CAMPANA (Cram) a 28.182

22. Miquel JULIÀ (Epsilon) a 28.797

23. Gianluca COLOMBO (Tomcat) a 37.112

24. Bianca STEINER (Steiner) a 38.855

25. Alessia BELOMETTI (AP) a 44.218

26. Stefano BIZZARRI (Facondini) a 46.010

27. Federico LEO (RP) a 46.135

28. Andrea RODA (Tomcat) a 47.364

29. Pablo MONTILLA (Epsilon) a 59.421

Ritirati: Hartley, Zonzini, Muggia, Betti, Waldschmidt, Nava, Prandi, De Francesch, Meloni

Nella foto, Andrea Caldarelli (Prema Powerteam)


Stop&Go Communcation

Coletti c'è! Il biondo monegasco della Epsilon Red Bull, dopo essersi sbloccato a Budapest nello scorso round dell'Eurocup, si è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/caldarelli1.jpg I – Misano: Gara 1, Coletti c