Oggi tocca a Daniil Kvyat salire sul gradino pià alto del podio della Formula Renault 2.0 Eurocup. Vincendo Gara 2 al Nurburgring il pilota russo (al secondo successo della stagione) l’ha spuntata nell’appassionante duello con il compagno di squadra Carlos Sainz Jr, già battuto questa mattina in qualifica.

Anche la corsa è cominciata con asfalto umido: con un bell’avvio Kvyat ha mantenuto la leadership, mentre Sainz è stato inizialmente scavalcato da Hansen. Quando lo spagnolo si è portato al secondo posto, è cominciata la contesa per il successo, mentre la pista andava progressivamente ad asciugarsi.

Prima è però dovuta entrare in azione la safety-car, a causa di un incidente multiplo che messo fuori gioco Tunjo, Stuvik, Nagulin e Wiman. Peccato anche per Vittorio Ghirelli, che ha visto sfumare l’opportunità di andare a punti per un contatto nelle fasi iniziali. Il fratello Edolo ha invece chiuso 19°.

Il figlio d’arte madrileno ha avuto la peggio, ma può ritenersi soddisfatto per il bilancio del week-end: con due “medaglie d’argento ha conservato il suo vantaggio in campionato. Robin Frijns, trionfatore ieri, questa volta ha infatti chiuso 5°.

A completare il podio, a una distanza siderale dalla coppia del team Koiranen, c’è quindi il già citato Hansen, a capo di un trenino composto dallo stesso Frijns, da Karl Oscar Liiv, Felix Serralles e Stoffel Vandoorne. Soltanto 10° invece l’inglese Will Stevens, il quale ha comunque compiuto un bel recupero da metà gruppo.

Scintille nella zona top ten, con Javier Tarancon coinvolto in due crash, il secondo dei quali gli è costato il ritiro.

Prossimo round a Budapest nel fine settimana del 2 e 3 luglio.

Classifica

01. Daniil Kvyat – Koiranen Motorsport – 12 giri
02. Carlos Sainz – Koiranen Motorsport – +1.129
03. Timmy Hansen – Interwetten Junior Team – +21.720
04. Karl Oscar Liiv – MP Motorsport – +21.856
05. Robin Frijns – Josef Kaufmann Racing – +22.185
06. Felix Serralles – Fortec Motorsport – +22.503
07. Stoffel Vandoorne – KTR – +22.966
08. Alex Riberas – Epic Racing – +29.155
09. Paul Loup Chatin – Tech 1 Racing – +33.878
10. Will Stevens – Fortec Motorsport – +39.162
11. Henrique Martins – Cram Competition – +40.225
12. Johannes Moor – MP Motorsport – +43.980
13. Christof Von Grunigen – Interwetten Junior Team – +44.427
14. Pieter Schothorst – R-Ace Grand Prix – +44.981
15. Roman Mavlanov – Boetti Racing Team – +45.291
16. Yann Zimmer – ARTA Engineering – +45.599
17. Hans Villemi – Koiranen Motorsport – +54.178
18. Richard Gonda – Krenek Motorsport – +56.259
19. Edolo Ghirelli – One Racing – +1:06.059
20. Ronnie Lundstromer – KEO Racing – +1:08.107
21. Miki Weckstrom – Tech 1 Racing – a 2 giri

Ritirati

22. John Bryant Meisner – Koiranen Motorsport – 9 giri
23. Javier Tarancon – Tech 1 Racing – 8 giri
24. Come Ledogar – R-Ace Grand Prix – 6 giri
25. Thomas Jager – Epic Racing – 6 giri
26. Kevin Kleveros – MP Motorsport – 5 giri
27. Norman Nato – R-Ace Grand Prix – 4 giri
28. Vittorio Ghirelli – One Racing – 4 giri
29. Mathieu Jaminet – Josef Kaufmann Racing – 4 giri
30. Melville Mckee – ARTA Engineering – 1 giro
31. Joni Wiman – Koiranen Motorsport – 0 giri
32. Denis Nagulin – Cram Competition – 0 giri
33. Oscar Andres Tunjo – Josef Kaufmann Racing – 0 giri
34. Sandy Stuvik – KEO Racing – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Oggi tocca a Daniil Kvyat salire sul gradino pià alto del podio della Formula Renault 2.0 Eurocup. Vincendo Gara 2 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/frenault-190611-02.jpg Eurocup – Nurburgring, Gara 2: Kvyat trionfa nel duello con Sainz