Sfortunato in Gara 1, quando è stato costretto al ritiro per un problema tecnico, Will Stevens si è preso una meritata rivincita nella seconda manche di oggi della F.Renault 2.0 Eurocup al Motorland Aragon. Partito dalla pole-position, il pilota inglese ha condotto il gruppo fino al traguardo, accumulando un discreto vantaggio su Carlos Sainz Jr e Robin Frijns.

Il ko di ieri è stato quindi un vero peccato per il driver della Fortec Motorsport (proveniente dalla serie UK), il quale, altrimenti, si troverebbe in testa alla classifica generale. Al termine di questo week-end invece lo scettro è nelle mani di Sainz, con a inseguire l’olandese Frijns, campione in carica della Formula BMW. Il podio odierno, in ogni caso, sembra già aver delineato i tre principali contendenti al titolo 2011.

Alle loro spalle ha chiuso 4° lo svedese Timmy Hansen, davanti a Danill Kvyat e Javier Tarancon. Il russo ha resistito a tutti gli attacchi dell’iberico, e allo start si è inoltre reso protagonista di un secco sorpasso in staccata su Felix Serrales, poi uscito di pista.

7° e 8° piazza per Come Ledogar e Norman Nato, alfieri della debuttante R-Ace Grand Prix. Ingresso in zona punti anche per Paul Loup Chatin e per Henrique Martins, schierato dall’italiana Cram.

Le qualifiche hanno compromesso la marcia dei fratelli Ghirelli, ma Vittorio (16°) e Edolo (19°) hanno dato prova di poter viaggiare con un bel ritmo e di recuperare terreno, il che fa ben sperare per i prossimi appuntamenti in calendario.

Da segnalare inoltre i ritiri “eccellenti” di Stoffel Vandoorne (problemi tecnici), Alex Riberas e Oscar Tunjo, questi ultimi due coinvolti in un contatto causato dalla bagarre iniziale tra i già citati Kvyat e Serrales.

La F.Renault 2.0 Eurocup tornerà in azione tra due settimane a Spa-Francorchamps.

Classifica

01. Will Stevens – Fortec Motorsport – 14 giri
02. Carlos Sainz – Koiranen Motorsport – +3.013
03. Robin Frijns – Josef Kaufmann Racing – +4.151
04. Timmy Hansen – Interwetten Junior Team – +5.326
05. Daniil Kvyat – Koiranen Motorsport – +7.858
06. Javier Tarancon – Tech 1 Racing – +7.937
07. Come Ledogar – R-Ace Grand Prix – +10.221
08. Norman Nato – R-Ace Grand Prix – +18.700
09. Paul Loup Chatin – Tech 1 Racing – +19.320
10. Henrique Martins – Cram Competition – +21.915
11. Miki Weckstrom – Tech 1 Racing – +23.095
12. Pieter Schothorst – R-Ace Grand Prix – +30.757
13. Yann Zimmer – Arta Engineering – +34.064
14. Karl Oscar Liiv – MP Motorsport – +34.976
15. Liroy Stuart – KTR – +35.857
16. Vittorio Ghirelli – One Racing – +39.795
17. Mathieu Jaminet – Josef Kaufmann Racing – +39.951
18. Sandy Stuvik – KEO Racing – +41.406
19. Edolo Ghirelli – One Racing – +41.789
20. Gregoire Demoustier – Tech 1 Racing – +46.959
21. Roman Mavlanov – Boetti Racing Team – +1:01.253
22. Denis Nagulin – Cram Competition – +1:11.800
23. Dear Schilling – KEO Racing – +1:18.199
24. John Bryant Meisner – Koiranen Motorsport – a 1 giro

Ritirati

25. Stoffel Vandoorne – KTR – 10 giri
26. Thomas Jager – Interwetten Junior Team – 9 giri
27. Johannes Moor – MP Motorsport – 8 giri
28. Kevin Kleveros – MP Motorsport – 7 giri
29. Richard Gonda – Krenek Motorsport – 5 giri
30. Joni Wiman – Koiranen Motorsport – 4 giri
31. Florian Le Roux – Epic Racing – 3 giri
32. Alex Riberas – Epic Racing – 1 giro
33. Oscar Andres Tunjo – Josef Kaufmann Racing – 1 giro
34. Felix Serralles – Fortec Motorsport – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Sfortunato in Gara 1, quando è stato costretto al ritiro per un problema tecnico, Will Stevens si è preso una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/frenault-170411-02.jpg Eurocup – Alcaniz, Gara 2: La rivincita di Will Stevens