Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare … Così nel mezzo di quest'estate infuocata, nella campagna del Sud francese di Magny Cours, quel folletto italo-russo di Alessandro Kouzkin ha fatto registrare la pole position per la prima corsa della tappa transalpina della Formula Renault 2.0 Svizzera. Una gioia infinita per l'incredibile quindicenne che vive sull'asse Roma-Bologna, il quale prosegue così il buon momento cominciato lo scorso mese col primo podio di Misano Adriatico nella serie tricolore.

Gonfiano ovviamente il petto sia la Cram che la Intrepid, col pupillo di Mirko Sguerzoni pronto a lanciare una nuova sfida ai rivali della CRG. Intrepid/Cram a parte, infatti, le altre big della serie sono Jenzer e appunto la CO2 Motorsport che sventola con orgoglio e risultati lo Junior Program della casa kartistica bresciana. A Misano la sfida vedeva Campana contro Kouzkin, a Magny Cours il leit motiv sarà invece la sfida fra l'enfant terrible italo-russo e il messicano by CRG Yair Godinez, boys Jenzer permettendo ovviamente. Il driver cento-americano vanta il secondo miglior crono con circa mezzo decimo di gap dal primo nemico e una manciata di centesimi sulla coppia Zanella-Trummer (Jenzer); il poker di testa è racchiuso in appena un decimo di secondo a testimonianza dell'equilibrio prestazionale delle forze in campo.

Scorrendo la lista emergono bene anche l'altro pilota di Jenzer, Nico Muller, e come detto lo spagnolo Olive. Bene, anzi benissimo anche l'elvetico Comini (CO2-CRG), accreditato dell'ottavo miglior crono in 1'39"737 davanti a Thuner e Pellegrino che guadagnano la quinta fila dello schieramento di partenza. A ridosso dei primi dieci migliori tempi spuntano Cola e Barri, tallonati da Antonino Borga, Thomas Mweg e via via tutti gli altri del folto plotone di ben trenta monoposto. Numeri generosi per una categoria in continua ascesa che non conosce crisi e il bello deve ancora arrivare, dato che si vocifera di un 2009 ancora molto più numeroso che potrebbe seriamente mettere in ombra tutte le altre serie nazionali d'Europa.

Ancora Intrepid contro CRG quindi, anche se Zanella, Trummer, Muller & company non staranno certo a guardare. Nei quattro turni di prove libere la battaglia si era concentrata sul leader svizzero Zanella e il catalano Genis Olive, con l'alfiere della Cram protagonista fino alla picchiata che lo ha costretto ad uno stop obbligato ai box. Sistemata celermente la vettura, Olive ha ricominciato gradualmente a martellare a colpi di giri veloci non andando però oltre il sesto tempo finale.

Qualifica 1

Nella foto, il poleman Alessandro Kouzkin (Intrepid Driver Program by Cram) in testa al gruppo


Stop&Go Communcation

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare … Così nel mezzo di quest'estate infuocata, nella campagna […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/ENRI2692.jpg CH – Magny Cours, Qualifica 1: Kouzkin in pole, Godinez 2°, si rinnova la sfida Intrepid-CRG!