È stato il transalpino Pierre Gasly, a fare segnare il migliore responso al termine delle tre sessioni di prove libere che hanno dato il via al weekend di Imola.

Sul circuito del Santerno, che ospita questo fine settimana il secondo dei sette appuntamenti della Formula Renault 2.0 Alps, il pilota della Tech 1 Racing ha stabilito il tempo di 1’42”352 nel pomeriggio, dopo che a dettar legge nei primi due turni erano stati rispettivamente il cosentino Antonio Fuoco, con i colori del team Prema Junior autore di 1’43”024, e l’altro francese William Vermont (Arta Engineering), il quale ha fermato i cronometri su 1’42”767.

Subito in evidenza anche l’olandese Nyck De Vries (Koiranen GP), secondo sia nella prima che nella terza sessione. Bene anche Bruno Bonifacio, con un’altra delle monoposto della Prema; il brasiliano, che a Vallelunga aveva conquistato la prima vittoria della stagione 2013, ha messo a segno il secondo responso nel turno intermedio.

Una sorpresa positiva è stata quella del giovane polacco Jakub Dalewski, new-entry assoluta assieme alla JD Motorsport, quinto nelle prime due sessioni. Riflettori puntati, infine, anche sul vicentino Luca Ghiotto (Prema), nel pomeriggio subito a ridosso dei primi quattro.

Diverse le bandiere rosse. La prima per la duplice uscita del milanese Pietro Peccenini (TS Corse) e del romano Dario Capitanio (BVM Racing). Nel secondo turno la prima neutralizzazione è stata causata da un contatto tra il tedesco Max Schaumburg-Lippe (Jenzer Motorsport) ed il portoghese Francisco Mora (Interwetten).


Stop&Go Communcation

È stato Pierre Gasly a segnare il migliore responso nelle tre sessioni di prove libere che hanno dato il via al weekend di Imola della Formula Renault 2.0 Alps.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/formularenaultalps-gasly-100513-01.jpg Alps – Pierre Gasly il più veloce nelle prove libere a Imola