32 monoposto in griglia non possono che garantire spettacolo agli appassionati, ma come spesso accade con monoposto dalle prestazioni molto livellate, il confronto corpo a corpo mixato con l’eccessivo agonismo possono portare ad episodi spiacevoli. Oggi a Monza non si è arrivati a questi livelli, ma alcuni fatti hanno indotto il nuovo direttore unico della serie, Pierre Delettre, a convocare un nuovo briefing con i piloti previsto per domattina.

L’episodio chiave si è verificato appena dopo la linea del traguardo, quando i piloti che concludevano la gara rallentavano davanti ai box: Chatin (3° all’arrivo) ha frenato rimanendo in traiettoria, venendo così colpito da Norman Nato che aveva appena tagliato il traguardo in quinta posizione. La vettura del francese è uscita malconcia dal fuori programma che certamente poteva essere evitato.

Il direttore di gara tornerà quindi domani mattina sui temi della sicurezza in pista e, coadiuvato dai commissari tesserati CSAI che operano a Monza, fornirà chiare istruzioni su come comportarsi in pista anche alla luce dei frequenti ingressi della Safety Car avvenuti oggi.

Da registrare inoltre che nell’uscita alla Parabolica nel corso del primo giro in cui si sono insabbiate cinque vetture, il francese Matthieu Vaxiviere ha riportato alcune ferite al polso destro medicate dal personale medico dell’autodromo.

Marco Borgo


Stop&Go Communcation

32 monoposto in griglia non possono che garantire spettacolo agli appassionati, ma come spesso accade con monoposto dalle prestazioni molto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/20120323-Monza-10-1.jpg Alps – Monza, Update: Domattina nuovo briefing del direttore di corsa