Uno splendido sole ha accolto i protagonisti del World Endurance Championship raggruppatisi per le verifiche tecniche del Prologue, i consueti test collettivi, che si svolgeranno a partire da domattina presso il Circuit Paul Ricard.

Nuova come sappiamo anche la formula di questo Prologue, ritornato in terra francese dopo la parentesi monzese dello scorso anno, con la possibilità di disputare un test di durata di 30 ore a partire dalle 10 di venerdì sino al termine dei test, alle 16 di sabato.

A parteciparvi una lista parziale di 13 delle 35 vetture presenti, tra cui, relativamente ai prototipi una Toyota, la rinnovata ByKolles, l’unica Rebellion R13 presente – che riporta ora in bella evidenza anche lo storico marchio inglese TVR – ed entrambe le nuove BR1 dell’SMP Racing. Tra le GTE-Pro, assicurata per ora la presenza di entrambe le Porsche e di un esemplare ciascuno di Aston Martin e BMW.

Le altre vetture, comprese le due Ferrari 488 GTE Evo AF Corse, campioni in carica GTE-Pro, saranno costrette a lasciare la pista alle 18 di domani per poi riprendere alle 9 di sabato.

Tra i piloti infine, quasi completata la line-up delle due Ginetta-Mecachrome LM P1, con l’acquisizione di Alex Brundle a far compagnia ad Oliver Rowland sulla G60-LT.P1 #6. Sull’altro esemplare, ancora in livrea carbon black, si accomoderanno, oltre al già confermato Charlie Robertson, dell’ex campione F2 Dean Stoneman e di Lèo Roussel, campione ELMS in carica con il G-Drive.

Avvistato inoltre per ByKolles anche Dominik Kraihamer, a supporto del confermato Oliver Webb.

Appuntamento quindi a domattina, ore 10, con lo start ufficiale della “Super Season” 2018/2019.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Brundle, Roussel e Stoneman nuovi acquisti Manor. Kraihamer ritorna in ByKolles

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/04/PL53877-1024x682.jpg WEC – Tutto pronto per il Prologue al Paul Ricard