Il Toyota Gazoo Racing ha sciolto i veli, annunciando gli ultimi due piloti mancanti per l’assalto alla prossima 24 Ore di Le Mans.

La classica della Sarthe vedrà il ritorno nella squadra giapponese di Nicolas Lapierre, già protagonista per il team diretto da Hughes de Chaunac dal 2012 al 2014. Insieme al 32enne dell’Alta Savoia, ricordiamo campione LM P2 in carica con Alpine nonché impegnato anche nella serie europea per il secondo anno di fila con i DragonSpeed (nella foto, dopo la pole position conquistata ad Imola lo scorso anno), e a Stèphane Sarrazin, già da tempo nominato alfiere della TS050-Hybrid #9, Yuji Kunimoto.

La carriera del 26enne giapponese si è fin qui dipanata sempre nel paese del Sol Levante, dove lo scorso anno ha conquistato il titolo nella Super Formula, con due vittorie e due secondi posti in nove gare, partecipando anche al prestigioso SuperGT, giungendo quarto nella classifica finale.

Il terzo prototipo di Toyota verrà schierato anche alla 6 Ore di Spa, insieme alle altre due TS050-Hybrid, cona la #7 affidat1 a Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López e la #8 nelle mani di Sébastien Buemi, Anthony Davidson e Kazuki Nakajima.

Il posto lasciato libero da Lapierre sarà preso da un altro campione francese, Romain Dumas, cui verrà affidata il primo esemplare della nuova Oreca LM P2 ribattezzata Alpine A470. Il campione in carica WEC dividerà il sedile della #36 con Gustavo Menezes e Matthew Rao, con l’obiettivo di bissare il titolo 2016 di categoria.

Una seconda entry per Nelson Panciatici, Pierre Ragues e André Negrão, contraddistinta dal numero 35, sarà schierata a partire dalla 6 Ore di Spa.

Il debutto ufficiale sia della rinnovata Toyota TS050-Hybrid che dell’Alpine A470 LM P2 sabato 1° aprile, nel prologo WEC di Monza.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Romain Dumas con l’Alpine a Le Mans

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/03/Lapierre.jpg WEC – Toyota richiama Lapierre e ingaggia Kunimoto