Non accenna a migliorare il clima nel pomeriggio di Spa. I secondi 90 minuti di libere non hanno quindi fornito particolari indicazioni a livello di crono, tanto più che la corsa sabato dovrebbe svolgersi sull’asciutto, per cui la gran parte dei team ha limitato l’attività in pista, disertando infine in massa l’ultima mezz’ora, dato l’intensificarsi delle precipitazioni

Oltre alla Toyota #1 e all’Audi #8 incidentate al mattino, non hanno calcato l’asfalto né la Ligier JS P2 dell’Oak Racing, né l’esemplare #30 dell’Extreme Speed, mentre la Ferrari dell’SMP Racing e l’Oreca 05-Nissan del KCMG non hanno segnato giri cronometrati.

Sistemata invece a tempo di record la CLM P1/01 del ByKolles Racing, vittima di un’uscita di strada nell’ultima parte della prima sessione da parte di Simon Trummer alla curva 4, che rovinava il nuovo anteriore della P1 made in Austria.

In questo scenario, erano ancora le Porsche 919 Hybrid a segnare i migliori tempi, con Earl Bamber e Timo Bernhard, unici a scendere sotto il 2’26”, con Andrè Lotterer e la sua Audi R18 e-tron, ricordiamo in configurazione tipo Le Mans, a contatto.

Tra le LM P2, si è ripetuto l’ordine delle prime libere, con ancora una volta la Strakka Dome davanti con Danny Watts a segnare il passo con 2.34.370, davanti al sostituto di lusso del team Jota Sport Mitch Evans e alle due Ligier del G-Drive.

Sempre Porsche in evidenza anche in GT, con Richard Lietz (nella foto) autore del best crono in GTE-Pro con 2.37.058, davanti alle Aston Martin di Richie Stanaway e Darren Turner e alla Ferrari di Toni Vilander. Rui Aguas invece ha segnato il miglior tempo in GTE-Am con la Ferrari AF Corse #83 e 2.41.645 davanti a Paolo Ruberti e alla Corvette del Larbre Competition.

Kazuki Nakajima, ospedalizzato nella vicina Verviers per dolori alla schiena dopo il crash del mattino, p stato trattenuto per osservazione e non parteciperà alle ulteriori sessioni e alla gara.

Domani terza ed ultima sessione alle 14, quindi le qualifiche a partire dalle 18.

Piero Lonardo

La classifica delle libere 2


Stop&Go Communcation

Ancora ai box la Toyota e l’Audi incidentate al mattino. Nakajima out per il weekend

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/Porsche92.jpg WEC – Spa, Libere 2: Tanta acqua, poca sostanza