Ancora sole e temperatura mite sul tracciato di Spa-Francorchamps per la seconda sessione di prove libere della 6 Ore e a sorpresa sono le due Toyota a primeggiare in classifica.

Stéphane Sarrazin e Kazuki Nakajima si sono contesi la leadership nelle prime tornate, con il francese al top con 1.58.556 e la TS050-Hybrid #6. Le Porsche dal canto loro hanno girato senza puntare alla prestazione assoluta, tant’è che solo Mark Webber e Romain Dumas migliorano il loro personal best.

Solo una delle due Audi in pista, con la #8 ferma ai box per problemi tecnici e Lucas di Grassi ancora al palo dopo 180’.

Non migliorano i tempi nemmeno tra le LM P1 private, dove la ByKolles, il cui profilo aerodinamico anteriore ricorda molto la R18, ha finalmente girato con continuità, avvicinandosi ai tempi della Rebellion, che ha comunque primeggiato con Nick Heidfeld e 2.04.850.

Ancora battaglia serrata tra le LM P2, dove l’Oreca della Manor svetta con l’ex-F1 Roberto Merhi, che lima oltre 1” al tempo di Pipo Derani del mattino. A oltre 8” la “vecchia” Gibson del G-Drive con un altro recente esponente della massima Formula, Giedo van der Garde e l’Alpine Signatech di Gustavo Menezes.

James Calado ha preso le misure in GTE-Pro alle Aston Martin, togliendo 8 decimi al miglior tempo del mattino con la Ferrari #51 AF Corse. Dietro il 2.18.494 dell’inglese, Richie Stanaway a quasi mezzo secondo e l’altra 488 GTE di Sam Bird a oltre 7 decimi. Più indietro le due Ford GT e la Porsche del Dempsey-Proton. Ricordiamo che siamo ancora a 1”6 dalla pole dell’Aston Martin del a 2015.

Resiste invece in GTE-Am, il tempo del mattino di Pedro Lamy. Il più veloce della sessione è stato Rui Aguas con la “vecchia” Ferrari F458, autore di 2.20.130 davanti ad Adam Carroll con la Porsche del Gulf Racing UK.

La sessione è stata interrotta anticipatamente a 10’ dalla fine per il crash della Corvette Larbre, fuori a Stavelot con Yutaka Yamagishi. Gravi danni alla vettura ma pilota apparentemente illeso.

Venerdì il programma prevede un’ultima sessione di un’ora di libere alle 11.10 e le qualifiche a partire dalle 16.05.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Calado tiene a bada le Aston in GT

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/Toyota6-1024x682.jpg WEC – Spa, Libere 2: Le due Toyota al top