E’ stata finalmente pubblicata l’entry list della 6 Ore di Silverstone, quarto appuntamento del World Endurance Championship in programma dal 24 al 26 agosto.

Assente Dindo Capello, bandiera del nostro motorsport, l’Audi come già diffuso concorrerà con due vetture: una R18 e-tron quattro ibrida per l’equipaggio trionfatore alla 24 Ore di Le Mans composto da André Lotterer, Benoit Treluyer e Marcel Fassler e una R18 Ultra per i soli Tom Kristensen ed Allan McNish. Le speranze della Toyota saranno invece affidate, dopo il crash di Davidson, ad una sola TS 030-Hybrid per Kazuki Nakajima, Nicolas Lapierre ed Alexander Wurz.

Al via anche altre quattro LMP1, due HPD per Strakka Racing, che campeggia anche nel poster ufficiale, e JRM e le due Lola Rebellion, ampiamente al comando nella classifica dei teams privati, per i soli Andrea Belicchi / Harald Primat e per Nicolas Prost / Neel Jani. Niente Pescarolo, né con Dome, né con altre vetture, come invece auspicato dai tanti fan del patron transalpino.

La classe più numerosa, come da pronostico, è la LMP2, con ben 16 vetture ai nastri di partenza. Fa specie pensare ai soli 9 prototipi presenti nella ELMS a Donington due settimane or sono, solo a pochi km di distanza, ma evidentemente a Silverstone la posta in palio (e la visibilità) è ben diversa.

Ad ogni modo, da segnalare il doppio impegno per Greaves Motorsport, che porterà una seconda Zytek-Nissan per riproporre i due equipaggi di Le Mans, con la famiglia Brundle affiancata a Lucas Ordonez, ma soprattutto per il Team Lotus, che farà correre una seconda Lola B12/80 Lotus per Kevin Weeda, James Rossiter e, finalmente, per il nostro Vitantonio Liuzzi, il quale – salvo la necessaria approvazione della licenza – farà il suo debutto ufficiale nella categoria dopo i tanti rumors degli scorsi mesi.

La classe meno rappresentata è la GTE-Pro, con sole 5 entries per tre Ferrari F458 – due di AF Corse tra cui i trionfatori di Le Mans, Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni, e una di Luxury Racing – l’inossidabile Porsche 997 del Team Felbermayr-Proton e l’Aston Martin Vantage V8 ufficiale, chiamata a riscattare sulla distanza più corta i problemi tecnici avuti sulla Sarthe.

Infine la GTE-Am, con ben 9 vetture: 3 Ferrari, 2 Porsche, le 2 Corvette della Larbre Competition e ben 2 Aston Martin, con l’unico equipaggio confermato composto dal milionario e collezionista Ronald Goethe e dal suo pupillo Stuart Hall.

L’entry list

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

E’ stata finalmente pubblicata l’entry list della 6 Ore di Silverstone, quarto appuntamento del World Endurance Championship in programma dal […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/endurance-240712-01.jpg WEC – A Silverstone ben 37 vetture al via. Liuzzi con Lotus in LMP2!