Dopo le prove generali di Sebring, quest’anno colpevolmente lasciata fuori dal calendario, e la due giorni di test al Castellet della scorsa settimana, il prossimo weekend ritorna finalmente anche il mondiale FIA WEC con la 6 Ore di Silverstone.

Per la prima volta quest’anno assisteremo al confronto tra le rinnovate Audi R18 e-tron quattro dominatrici in Florida, nonché campioni in carica, e le Toyota TS-030 Hybrid vittoriose in due degli ultimi tre appuntamenti del 2012. Le quattro LM P1 ibride verranno affidate agli equipaggi definiti da tempo e composti dai campioni e vincitori delle ultime due Le Mans, Marcel Fassler, Andre Lotterer e Benoit Treluyer, più  Allan McNish, Tom Kristensen e Loic Duval in casa tedesca e dal rientrante Anthony Davidson, Sebastien Buemi e Stephane Sarrazin insieme a Nicolas Lapierre e ad Alex Wurz per il team nipponico.

Tra i privati, la lotta quest’anno sarà ristretta agli unici due team iscritti in LM P1, vale a dire il Team Rebellion Racing, campione 2012, che si presenta nel Northamptonshire con due vetture affidate a Nicolas Prost, Neel Jani e Nick Heidfeld, mentre sulla #13 il nostro Andrea Bellichi sarà coadiuvato da Mathias Beche e “Frankie” Cong Fu Cheng. Unici contender, anche se il confronto si preannuncia equilibratissimo, lo storico equipaggio dello Strakka Racing compost da Danny Watts, Nick Leventis e Jonny Kane.

Solo 10 le LMP2 iscritte, a seguito del forfait dell’ultimo momento di Gulf Racing Middle East, dei campioni uscenti di categoria dello Starworks Motorsports e del team HVM Status GP.

Nonostante questo e la concomitanza della serie europea, che si svolgerà il sabato e che quindi impedirà la presenza di diverse valide entries, il parco partenti è comunque di alto livello. Le maggiori aspettative, dopo i test del Paul Ricard, convergono su due teams inglesi, il Delta-ADR dell’ex-F1 Antonio Pizzonia, ed il Greaves Motorsport, nel quale il veteano Tom Kimber-Smith verrà affiancato dagli statunitensi  Chris Dyson e Michael Marsal e sui due team francesi, il G-Drive – con l’ex GP2 ed IndyCar Mike Conway insieme al vincitore 2012, l’australiano John Martin e Roman Rusinov – e l’Oak Racing, che schiererà nelle due vetture di punta delle ben tre Morgan-Nissan, la stellina Alex Brundle, Olivier Pla e David Heinemeier Hansson nella storica #24, mentre Bertrand Baguette, Martin Plowman e Ricardo Gonzalez si alterneranno sulla #35.

Attese al debutto le due nuove Lotus T128, tra cui la #31 con al volante il nostro Vitantonio Liuzzi fresco di matrimonio, (cogliamo l’occasione per fare i nostri migliori auguri al neosposo) il quale sarà affiancato da Cristophe Bouchut e dal gentleman statunitense Kevin Weeda. A completare il parco partenti l’Oreca del Pecom Racing gestito da AF Corse con la novità Nicolas Minassian ad affiancare Pierre Kaffer e Luis Perez Companc e la new entry asiatica KCMG con la quarta Morgan in gara, affidata tra gli altri allo svizzero Alexandre Imperatori.

Nella LMGTE Pro solo 6 macchine, ma tutte in grado di lottare per la vittoria ed il campionato. I campioni in carica dell’AF Corse Gianmaria Bruni e Giancarlo Fisichella verranno affiancati, come già anticipato su queste pagine virtuali, da Toni Vilander e dall’ex Sauber F1 Kamui Kobayashi. Debutto ufficiale per la nuova Porsche 911 RSR schierata dal team ufficiale Manthey AG, che se la dovranno vedere anche con le due Aston Martin Racing Vantage V8 affidate, fra gli altri, a Bruno Senna e Pedro Lamy.

8 infine le LMGTE Am per 4 costruttori, con i campioni uscenti della Larbre Competition contro le 3 Ferrari di AF Corse, 8 Star Motorsport di Vicente Potolicchio e Krohn Racing – dove Maurizio Mediani quest’anno ha preso il posto di Michele Rugolo – le 2 Porsche 911 GT3 RSR di Proton Competition con i nostri Gianluca Roda e Paolo Ruberti ed IMSA Performance Matmut, campioni LMES 2012, e le 2 Aston Martin Vantage.

I presupposti per uno spettacolo di alto livello ci sono tutti. Appuntamento a venerdì 12 aprile per le prime libere

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Dopo le prove generali di Sebring, quest’anno colpevolmente lasciata fuori dal calendario, e la due giorni di test al Castellet […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/Silv_poster.jpg WEC – Silverstone, Preview: 31 vetture per il season opener