La mattinata del sabato si apre con un pallido sole che fa capolino dalle nuvole sul circuito di Silverstone per la terza ed ultima sessione di libere. Poca voglia di spingere per i protagonisti delle LM P1 in vista delle qualifiche, così Anthony Davidson mantiene in alto la Toyota con un tempo di 1.39.476, inferiore di oltre 1” rispetto alla prestazione ottenuta ieri sera da Kazuki Nakajima.

A seguire Nick Tandy con la migliore delle Porsche 919 Hybrid, a 8 decimi, seguita dalla gemella #2, mentre una piccola disavventura per Josè Maria Lopez e la Toyota #7 per un contatto con l’Aston Martin di Paul dalla Lana.

Mathieu Vaxivière prenota la pole tra le LM P2 con il tempo di 1.44.105, miglior tempo del weekend, con l’Oreca del TDS Racing, davanti ai connazionali Pierre Thiriet e Thomas Laurent rispettivamente con le “cugina” brandizzata G-Drive e con la entry #38 del Jackie Chan DC Racing.

Ancora una volta in pista con continuità la LM P1 motorizzata Nissan del ByKolles, anche se la prestazione è risultata inferiore alla grande maggioranza delle LM P2.

Inaspettata doppietta Ford in GTE-Pro con quattro dei sei piloti impegnati davanti al resto del gruppo, capitanati da Andy Priaulx ed il crono di 1.56.233, nonostante un piccolo problema alla portiera destra. A seguire le due Ferrari, con Alessandro Pier Guidi il migliore fra le rosse a 1” dal vertice.

Pedro Lamy riporta al top l’Aston Martin in GTE-Am, con 1.58.691, lasciando a 3 e 9 decimi le Ferrari di Clearwater Racing e Spirit of Race.

Tutto pronto per le prime qualifiche stagionali, suddivise tra prototipi e GT, a partire dalle 13.00, fuso di Londra.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3

 


Stop&Go Communcation

Ford 1-2 sulle Ferrari in GTE-Pro

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/04/Ford67-1-1024x681.jpg WEC – Silverstone, Libere 3: Toyota e Porsche si preparano per le qualifiche