Un paesaggio inconsueto anche per gli inglesi a metà aprile ha accolto i partecipanti alla 6 Ore di Silverstone. Fiocchi di neve infatti hanno fatto capolino tra la pioggia che non ha smesso di cadere per tutta la notte, sul circuito, circa mezz’ora prima dello svolgimento della sessione.

I fiocchi radi si sono presto trasformati in una robusta nevicata, limitando l’accesso delle vetture alla pista.

Dopo un paio di ritardi imposti dalla direzione gara, la Toyota TS050-Hybrid di Anthony Davidson ha arrischiato la pista, seguita presto da un manipolo di vetture, 11 in tutto, tra cui tutte le LM P1 ad eccezione delle due Rebellion.

Dopo l’uscita di Davidson, nella ghiaia alla Stowe, la direzione gara ha optato per l’annullamento anticipato della sessione.

Per la cronaca, il miglior tempo è stato segnato dalla Ferrari 458 AF Corse di Emmanuel Collard con 3.22.204 davanti a Neel Jani con la Porsche 919 Hybrid

Le condizioni meteo nel frattempo stanno leggermente migliorando e al momento si prevede un regolare svolgimento delle qualifiche, a partire dalle ore 11.50.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Pista impraticabile, fuori Davidson ma senza danni

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/Snow-1024x768.jpg WEC – Silverstone, Libere 3: Nevica, sessione cancellata