Finalmente si apre anche la stagione mondiale del campionato FIA WEC. Nelle prime due sessioni di prove libere della 6 Ore di Silverstone, dominio assoluto delle Audi R18 e-tron quattro, che si installano stabilmente al top della graduatoria con entrambi gli equipaggi.

Al mattino, con pista ancora umida, è Tom Kristensen a segnare la migliore prestazione con 1.55.130, davanti di un nulla ad Andrè Lotterer. Le Toyota TS030-Hybrid di Alexander Wurz e Sebastien Buemi sono ben distanti, 1” e 1”5 rispettivamente.

Nel primo pomeriggio, con pista oramai asciutta e gommata dalle vetture della ELMS è del F3 Euroseries, il gap tra le due vetture ufficiali si riduce notevolmente, almeno nei confronti della Toyota #7. Andrè Lotterer alza l’asticella ad 1.43.217, imitato da Loic Duval, mentre Nicolas Lapierre si porta a 6 soli decimi. Uno scroscio apocalittico si porterà via gli ultimi minuti della sessione, lasciando ancora il dubbio sulle reali potenzialità dello squadrone nipponico.

Tra i privati, è lotta aperta tra l’HPD dello Strakka Racing e le due Lola Rebellion. Alla fine la spunta di una incollatura Danny Watts con 1.45.287 – a 2 soli secondi quindi dalle P1 ufficiali – su Neel Jani.

In LM P2, a dettare legge è l’Oreca del G-Drive Racing che, dopo quanto di buono fatto intravedere nei recenti test del Castellet, porta Mike Conway e John Martin davanti a tutti con 1.50.166. A 4 decimi Tom Kimber-Smith ed Olivier Pla con le due migliori Zytek e Morgan di Greaves Motorsport e Oak Racing. Pochi giri, non particolarmente significativi, anche per le due nuove Lotus T128.

Tra le GTE-Pro è AF Corse a dettare legge, con Toni Vilander (nella foto, in azione) ai livelli delle P2 di coda con 2.01.503. Gli inseguitori più prossimi, l’Aston Martin di Frédéric Makowiecki e la nuova Porsche 911 RSR di Marc Lieb, sono rispettivamente a ben 6 e 9 decimi.  Da segnalare un bel contatto fra Giancarlo Fisichella e una coupè inglese, con l’italiano che si è girato alla Luffield, senza apparenti conseguenze.

Nelle GTE-AM infine, le Vantage fanno pesare gli equipaggi di maggiore esperienza e tengono a distanza la Corvette Larbre di Julien Canal. Ben lontane, almeno per ora, le Ferrari di AF Corse, 8 Star e Krohn Racing.

Appuntamento a domani per l’ultimo turno di prove libere e le qualifiche.

Piero Lonardo

La classifica delle libere-1

La classifica delle libere-2

 


Stop&Go Communcation

Finalmente si apre anche la stagione mondiale del campionato FIA WEC. Nelle prime due sessioni di prove libere della 6 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/DSC02704_FERRARI71.jpg WEC – Silverstone, Libere 1 e 2: Audi domina, Toyota si nasconde?