L’Audi R18 #7, vincitrice dell’odierna 6 Ore di Silverstone, prima tappa del World Endurance Championship, è stata esclusa dall’ordine di arrivo della competizione.

Le verifiche post gara hanno rivelato la vettura di André Lotterer, Benoit Treluyer e Marcel Fassler non conforme all’articolo 3.5.6 a3 del regolamento tecnico della categoria LM P1, riguardante lo spessore del pattino frontale, inferiore ai 5 mm previsti.

La vittoria quindi passa alla Porsche 919 Hybrid di Romain Dumas, Neel Jani e Marc Lieb, con la Rebellion R-One #13 per la prima volta a podio assoluto dietro la Toyota di Kamui Kobayashi, Stephane Sarrazin e Mike Conway.

Audi Sport non ha presentato reclamo contro questa decisione, che quindi non richiederà appello.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo della 6 Ore di Silverstone

UPDATE: Audi Sport, contrariamente a quanto reso noto inizialmente, nella tarda notte italiana ha deciso di fare appello contro la decisione degli stewards britannici, pertanto la classifica va intesa ancora come provvisoria in attesa delle decisioni del tribunale sportivo.


Stop&Go Communcation

Galeotto il consumo del pattino anteriore della nuova R18

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/Porsche2-1024x682.jpg WEC – Silverstone: Clamoroso. Audi esclusa, vince Porsche