Nell’ultima ora di prove libere emerge ancora una volta un’Audi, come ampiamente pronosticato, ma l’R18 TDI #3 affidata a Timo Bernhard, Loic Duval e Romain Dumas è stata anche la sola delle tre presenti a scendere in pista stamane.

Complice il brutto crash di stanotte, i vertici Audi hanno preferito solamente verificare che le riparazioni, che si sono succedute sino alle 2 dio notte, fossero effettive, lasciando riposare le altre due macchine affidate, come noto, a Kristensen/Capello/McNish e a Lotterer/Fassler/Treluyer.

Loic Duval ha spinto la vettura dei quattro cerchi fino ad un tempo di 1:48.200, precedendo la Oak-Pescarolo Judd di Guillaume Moreau di oltre un secondo e 7 decimi. Terzo il nostro Andrea Belicchi con la Lola Rebellion. Prima fra le entry dell’ ALMS la HPD ARX-03a di Lucas Luhr, davanti alla vettura gemella del Team JRM con David Brabham.

Prima fra le LM P2 la Morgan-Judd con Olivier Pla con un best crono di 1:51.318, davanti alla HPD ARX-03b dello Starworks Motorsport condotta da Stéphane Sarrazin. Solo terza la prima vettura motorizzata Nissan, l‘Oreca 03 della ADR-Delta.

In GTE-Pro, BMW e Corvette hanno preferito non scoprirsi troppo e a sorpresa il miglior tempo è stato appannaggio della vecchia Porsche 911 GT3 RSR del Team Felbermayr-Proton con il veterano, ma solo di categoria, Richard Lietz, con 1:59.987,a precedere ben tre Ferrari F458 Italia capeggiate da quella schierata dal Luxury Racing per Jaime Melo, distanziata di due decimi, davanti alla vettura di punta di AF Corse e di Extreme Speed Motorsports.

Ancora Ferrari sugli scudi anche in GTE-AM, con Nic Jonsson e l’F458 del Krohn Racing. Miglior tempo per il venezuelano della IndyCar EJ Viso in LMPC con l’Oreca del CORE autosport e per Leh Keen dell’Alex Job Racing nelle Porsche Cup GTC.

Assenti, oltre alle due Audi, anche la nuova Lola B12/80 Nissan del Gulf Racing Middle East incidentata stanotte da Maxime Jousse. Il team comunque si dichiara confidente di essere al via per la corsa.

Appuntamento nella primissima serata italiana per le qualifiche.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Nell’ultima ora di prove libere emerge ancora una volta un’Audi, come ampiamente pronosticato, ma l’R18 TDI #3 affidata a Timo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/Audi31.jpg WEC – Sebring, Libere 4: Una sola Audi al comando