Il team Rebellion Racing, vincitore lo scorso anno della Le Mans Series, si concentra adesso sul nuovo World Endurance Championship proseguendo il programma con la Lola-Toyota di classe LMP1.

La scuderia svizzera, motivata a ribadire lo status di miglior concorrente privato, ha confermato Andrea Belicchi, Neel Jani e Nicolas Prost, ai quali si aggiunge il nuovo acquisto Harold Primat, ex alfiere del team ufficiale Aston Martin. Saranno loro a guidare le due vetture schierate per la campagna iridata.

“Abbiamo ancora una volta una formazione molto forte. Sono felice di accogliere con noi Harold, porterà un grande bagaglio di esperienza”, ha commentato il direttore sportivo Bart Hayden.

È stata rinnovata inoltre la partnership con Toyota Motorsport per la fornitura esclusiva del propulsore V8 da 3.4 litri, che riceverà alcuni aggiornamenti. Questo nonostante la casa giapponese abbia deciso di cimentarsi nelle gare di durata in prima persona, con un proprio protototipi ibrido.

Più avanti saranno ufficializzati i piloti aggiuntivi scelti per completare l’organico alla 24 Ore di Le Mans.


Stop&Go Communcation

Il team Rebellion Racing, vincitore lo scorso anno della Le Mans Series, si concentra adesso sul nuovo World Endurance Championship […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/enduranceendurance-210112-01.jpg WEC – Rebellion Racing conferma i suoi piani, ingaggiato Primat