Rebellion Racing utilizzerà i motori AER P60 V6 GDI biturbo nella prossima stagione del WEC e alla 24 Ore di Le Mans.

L’annuncio ufficiale da parte del team svizzero, che ha confermato l’abbandono del glorioso Toyota RV8K-LM 3,4 litri V8 aspirato, la cui fornitura sarebbe terminata a fine 2015, con un anno di anticipo.

Il propulsore sviluppato dalla Advanced Engine Research in Inghilterra, è lo stesso che equipaggia la byKolles Racing, la ex-Lotus di proprietà del team rumeno, unico avversario lo scorso anno nella defunta categoria “light” LM P1-L.

Come conseguenza però, le due Rebellion R-One, costruite in partnership con ORECA, saranno costrette a saltare – sempre come anticipato su queste pagine – sia i test collettivi di Le Castellet che il season opener di Silverstone, con l’obiettivo di essere presenti con entrambe le vetture alla 6 Ore di Spa.

Ricordiamo che giovedì 5 febbraio, ore 15, avverrà a Parigi la presentazione ufficiale della prossima edizione della 24 Ore di Le Mans e del mondiale WEC.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Confermata l’assenza dal Prologue e da Silverstone

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/02/Rebellion13-LM.jpg WEC – Rebellion passa ad AER