Brendon Hartley ancora una volta ha impressionato tutti segnando il miglior tempo della sessione in notturna della prima giornata del Prologue WEC.

Il neozelandese ha staccato tutti scendendo anch’egli – come prima di lui i compagni Bernhard e Webber – sotto l’1.42”, e di molto, segnando il tempo monstre di 1.41.289. A seguire Neel Jani distaccato di 1”2.

Terza forza della sessione la Toyota TS040, che si aggiudica la terza piazza ancora con Stéphane Sarrazin, con Benoit Treluyer che non è riuscito a ripetere le prestazioni dei compagni.

Ferme ai box diverse vetture tra cui le due Rebellion, tra le LM P2, sono le due Oreca dell’SMP Racing a terminare davanti la classifica dei tempi, ma senza insidiare le migliori prestazioni odierne.

Con la Porsche pure ferma ai box è James Calado a menare la danza in GTE-Pro, segnando 1.58.986, più lento comunque di 3 decimi della Porsche 911 RSR iscritta in GTE-Am dal Proton Competition di Klaus Bachler.

Appuntamento a domattina alle 9 per la prima delle due sessioni della seconda e ultima giornata del Prologue

Piero Lonardo

I risultati della terza sessione


Stop&Go Communcation

Calado su tutti in GTE-Pro ma con la Porsche ufficiale ai box

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/2014-Prologue-Castellet-Motorsport-5D3-8337_hd.jpg WEC – Prologue, 3a sessione: Brendon Hartley fa volare la 919