Il marchio Brabham potrebbe rinascere con un prototipo. David Brabham, figlio del 3 volte campione del mondo di F1 Sir Jack, recentemente scomparso, ha recentemente riacquisito la proprietà dello storico nome, chiudendo una lunga vertenza con il gruppo tedesco che ne accampava i diritti, e ha avviato il progetto per una partecipazione al WEC 2015.

Il cosiddetto “Project Brabham” ha l’obiettivo di portare una LM P2 nella serie mondiale già la prossima stagione e fino al 2017, mediante una nuova struttura con base in Inghilterra, per poi proseguire nel 2018 con la costruzione di una nuova LM P1.

Per il 49enne pilota australiano, ricordiamo vincitore nel 2009 della 24 Ore di Le Mans con la Peugeot 908 HDI FAP oltre che campione ALMS, sempre nel 2009, con la Acura P1 dell’Highcroft Racing, si tratta della mossa giusta al momento giusto.

Il programma finanziario del “Project Brabham” di svilupperà mediante il crowdfunding sulla piattaforma Indiegogo, che prevede diverse forme di partecipazione denominate Brabham-Fan, Brabham-Driver e Brabham-Engineer.

L’obiettivo minimo è di £250.000 per il solo avvio del progetto, ma il budget stimato per l’intera operazione è di 8 milioni di Sterline (circa 10.250.000 euro).

Sono stati previsti altri due step intermedi di £500.000 per la ricerca del personale del team e di £ 2.500.000 per l’acquisto della prima macchina. Nel prossimo triennio, la squadra cercherà di acquisire designers ed ingegneri per la costruzione della nuova LM P1, partendo da coloro che per primi hanno dato contributo ai portali designati.

Da ricordare che l’opzione del crowdfunding è già in corso di utilizzo da parte di un altro potenziale contender del WEC, Perrinn Limited, come già riportato su queste pagine; l’appeal del nome Brabham potrebbe però fare la differenza.

David Brabham tornerà in pista con l’HPD ARX 03b LM P2 dell’Extreme Speed alla 6 Ore di Shanghai.

Piero Lonardo

Il link alla piattaforma di crowdfunding Project Brabham


Stop&Go Communcation

Avviato un progetto di gestione LM P2 in crowdfunding per poi approdare in P1 nel 2018

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/podium2009_short.jpg WEC – Project Brabham: torna un marchio leggendario